Iomega conserva i dati dei Mac

di Paolo Iasevoli

scritto il

All'Apple Expo in corso a Parigi Iomega presenta la sua nuova linea di hard disk esterni sviluppati per sistemi Mac: UltraMax, MiniMax e il portatile eGo

L’attenzione di Iomega è tutta per i Mac, a cui dedica 3 nuovi modelli di hard disk esterni: un RAID, uno multi-interfaccia e uno portatile.

I prodotti sono stati presentati oggi all’Apple Expo di Parigi, e sono un lampante esempio del crescente interesse che le macchine della Mela stanno attirando anche in ambito enterprise, dove continuano a riscuotere consensi.

Per le PMI, in particolare, Iomega ha sviluppato il nuovo MiniMax Desktop Hard Drive da 750 GB, con porte USB 2.0 e FireWire, compatibile con Mac Mini. A questo si affianca il più capiente UltraMax Pro Desktop Hard Drive da 1,5 TB, con FireWire 400 e 800, che può essere configurato come RAID 0, RAID 1 e JBOD (Just a Bunch of Disk).

Non manca un modello portatile, l’eGo Portable Hard Drive da 160 GB, anch’esso con doppia interfaccia FireWare 400/USB 2.0, disponibile anche in una versione da 250 Giga. Con questo Iomega si indirizza espressamente ai mobile worker che hanno l’esigenza di trasferire facilmente grosse quantità di dati.

In ogni modello è incluso EMC Retrospect Express, il software di backup che permette di verificare l’integrità de dati salvati, impostare punti di ripristino e programmare i salvataggi automatici, per una migliore gestione degli hard disk.

I prezzi variano da 160 $ per eGo da 160 GB fino ai 599 $ necessari per l’UltraMax Pro da 1,5 Terabyte.