Tratto dallo speciale:

Banda Larga: soluzioni wireless per PMI

di Simone Cosimi

scritto il

Onde radio, satellite, LTE a confronto: le soluzioni alternativa ad ADSL e Fibra per PMI afflitte da digital divide

Come fare impresa dove la banda larga (o ultralarga) non arriva? Dove perfino una decente connessione Adsl da 20 MB, standard di almeno sette/otto anni fa, è un miraggio e la fibra non arriverà mai? O dove, magari, anche procedere col classico modem 4G è complicato sia per le prestazioni che per la copertura?

Non sembra ma, in un tessuto industriale come quello italiano, il problema del digital divide (non solo in termini di competenze informatiche ma anche di copertura carente della rete, quindi di speed divide) è ancora significativo.

Per esempio, nelle cosiddette zone a fallimento di mercato. Quelle dove gli operatori tradizionali, da TIM a Vodafone fino a Fastweb, difficilmente porteranno mai un armadio per una connessione FTTC (Fiber To The Cabinet). Per non parlare della FTTH, la fibra casalinga o aziendale.

Con il 5G potrebbe cambiare qualcosa: la possibilità di fruire della connessione mobile dieci volte più veloce dell’attuale 4G anche in modalità mista “fisso-mobile”, la medesima che sfruttano oggi operatori come EOLO, e con una latenza ridotta al minimo, amplierà le possibilità di cavarsela con una SIM dati.

Ma rimarrà comunque il tema della copertura. Come fare dunque a cercare un’alternativa per la propria azienda? Bisogna guardare alle connessioni genericamente note come wireless, che si basano su onde radio o satellitari ma con velocità paragonabili alla fibra. WiMax, LTE e Satellitare. Oltre a una soluzione tutta italiana, quella di Eolo.

EOLO

EOLO è un provider per chi non gode appunto di una copertura Adsl o fibra e offre una navigazione fino a 100 MB in download e 10 in upload grazie a una tecnologia proprietaria.

La novità è che ha da poco inaugurato una nuova unità destinata espressamente alle PMI e ci sarà dunque da attendersi nuove offerte dedicate. Per goderne non è necessaria una linea telefonica. Al momento si parte da Eolo Easy (da 24,90 euro) e si arriva a Eolo per le aziende (da 69,90) e per i professionisti (da 24,90 a 39,90). Il suo servizio, che sfrutta una soluzione tecnologica FWA (Fixed Wireless Access) su frequenze licenziate, copre al momento 5.900 comuni in 17 regioni.

Linkem

Altra presenza storica nel panorama delle alternative ai collegamenti via cavo, che però in questo caso passa dalla LTE. Che non è esattamente il 4G ma una generazione intermedia, di fatto assimilabile (ai fini di una PMI o di un privato) alle prestazioni di quello standard. Basta dunque una connessione dati, la cui copertura va comunque verificata con gli strumenti a disposizione sul sito ufficiale.

Anche in questo caso esistono diverse formule dedicate alle aziende: Linkem Office che costa 249 euro per 6 mesi ricaricabili (con velocità 30 Mbps), Linkem Turbo Più che sale fino a 50 Mbps e include anche traffico voce (89,90 euro) e Linkem Turbo che si spinge fino a 100 Mbps e e va cucita su misura per la PMI.

Tooway-Konnect

Si cambia ancora tecnologia con Tooway-Konnect, che sfrutta il collegamento satellitare. Teoricamente, è quel che dovrebbe sfoggiare la copertura migliore ed è attivabile più rapidamente degli altri, in meno di due giorni. La banda larga bidirezionale è disponibile in tutta Europa: consente di accedere a Internet da qualunque punto del Paese con una connessione veloce a fino a 50 Mega in download e 6 in upload. Bastano una parabola e un modem satellitare connesso al computer.

Come offerte dedicate ai professionisti esistono cinque pacchetti (Konnect pro 10, 25, 50, 100 e 200, attenzione a seconda dei GB inclusi nell’abbonamento non della velocità di connessione, con la notte gratuita) e allineamento in downstream a 30 Mbps.  C’è anche il distributore autorizzato Open Sky che commercializza ad esempio il pacchetto Business 25 Pro (65 Euro/mese), offrendo velocità di picco fino a 50 Mbps in download. Gli altri pacchetti Konnect pro sono disponibili su richiesta (ci sono formule anche da 39 e 49 euro).

=> Recesso ADSL e fibra ottica: costi e penali

Gli altri

Noisat propone la connessione satellitare arricchendo le tariffe offerte da Konnect, mentre skyDsl vende anche pacchetti senza limiti sui dati che arrivano fino a 50 Mbps e include il numero di rete fissa senza vincolo contrattuale.

Fra le offerte si segnalano la skyDSL2+ Professional M che si spinge a 30 Mbps, 6 in upstream e non ha limiti di dati. Ma costa 369 euro al mese e 69 euro di una tantum.