Tratto dallo speciale:

Lo SPID arriva in banca

di Barbara Weisz

scritto il

Identità Digitale: BNL diventa "Gestore Identità Pregresse", la banca fornisce ai clienti l'accesso diretto alle credenziali SPID facendo da garante.

Un nuovo provider per avere le credenziali SPID, proveniente dal mondo bancario: si tratta di BNL Gruppo BNP Paribas, che ha ottenuto la necessaria certificazione AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) per fornire ai propri clienti, in collaborazione con Poste Italiane, la password per entrare nei servizi online della Pubblica Amministrazione (fra i quali, ad esempio, la dichiarazione dei redditi precompilata).

Grazie alla certificazione di “Gestore identità Pregresse” l’istituto finanziario è in grado di fornire le credenziali SPID facendosi garante dell’identità del proprio cliente. Possono dunque utilizzare il servizio i clienti di BNL e di Hello bank!, facendone richiesta attraverso i rispettivi siti online oppure utilizzando la app.

 L’accesso tramite SPID, lo ricordiamo, fornisce non soltanto una porta unica d’ingresso all’ecosistema telematico della PA ma anche uno strumento di navigazione sicura, secondo standard di sicurezza analoghe a quello utilizzate in ambito bancario.

Attenzione: il servizio riguarda solo i clienti, che fruiscono di una procedura guidata così da appoggiarsi ad un Identity Provider classico. Di norma, infatti,per ottenere le credenziali SPID ci si rivolge ad uno degli otto provider accreditati: Aruba, Infocert, In.Te.S.A. (Intesa ID), Namirial, Poste Italiane, Ti Trust Techonologies (TIM ID), Sielte, Register.it.