Stop in Russia per l’Apple 3GS iPhone

di Carla Astengo

scritto il

Bloccata la vendita del nuovo telefonino, a causa del costo proibitivo, dovuto al forte indebolimento del rublo e alla riluttanza della casa di Cupertino a stabilire una maggiore flessibilità dei prezzi

In Russia i tre maggiori operatori di telefonia mobile, MTS, VimpelCom e MegaFon, non sono disposti a vendere nel paese il 3GS iPhonedi Apple.

Secondo Kommersant, la vendita del nuovo dispositivo in Russia non avrà inizio fino al nuovo anno. Gli analisti dell’autorevole testata economica russa, affermano che la versione aggiornata del celebre telefonino di terza generazione, molto probabilmente in Russia non sarà disponibile agli acquirenti, finché i rappresentanti delle grandi reti di telefonia mobile non saranno d’accordo con i prezzi imposti dalla Apple.

Attualmente il nuovo modello di iPhone con 32 GB di memoria, al pubblico costerebbe più di 40.000 rubli, pari a circa 926 euro, mentre in Europa è venduto per circa 530 euro.

Un portavoce di uno dei tre grandi operatori, ha affermato che, dato il prezzo imposto da Apple, il 3GS iPhone in Russia non sarebbe alla portata di tutti, a causa sia del forte indebolimento del rublo nei confronti dell’euro, sia della riluttanza dei produttori a definire una politica di prezzi flessibili.

Al momento, la Apple insiste nel sostenere che il prezzo dichiarato per il modello da 32 GB è semplicemente non competitivo.

Tuttavia, stando a quanto riferisce il Kommersant, i rappresentanti di MTS, VimpelCom e MegaFon hanno detto che le trattative con Apple sono ancora in corso, mentre il delegato della casa americana non ha voluto dire nulla circa le prospettive di lancio del nuovo iPhone in Russia.