Amazon rende internazionale l’applicazione Kindle for iPhone per gli ebook

di Emanuele Menietti

scritto il

Amazon ha da poco rilasciato una versione internazionale di Kindle for iPhone. L'applicazione consente di consultare, acquistare e leggere gli ebook offerti da Amazon

Leggere i libri in formato elettronico sul proprio iPhone o iPod Touch e sincronizzare le letture con personal computer e Kindle. Già disponibile negli Stati Uniti, la pratica opzione offerta da Amazon è stata ora estesa su scala globale rispondendo alle numerose istanze degli utenti, che da alcune settimane possono procedere all’acquisto del reader Kindle anche al di fuori degli States. L’applicazione Kindle for iPhone potrebbe estendere ulteriormente il bacino di utenti di Amazon che ogni giorno acquistano gli ebook sul celebre portale per l’ecommerce.

«Amazon annuncia oggi che l’applicazione Kindle for iPhone e iPod Touch è ora disponibile sull’App Store di Apple in oltre 60 paesi» si legge nel comunicato da poco rilasciato dalla società statunitense. Il piccolo applicativo sfrutta la soluzione tecnologica Whispersync e consente dunque di memorizzare e sincronizzare i libri in formato elettronico sulle piattaforme compatibili con Kindle. Oltre al famoso lettore, gli ebook possono essere letti sui terminali mobili Apple e sui personal computer dotati dell’applicativo Kindle for PC. Nel corso dei prossimi mesi gli utenti potranno accedere ai libri in formato digitale anche attraverso i Mac (Kindle for Mac) e attraverso i BlackBerry con una applicazione sostanzialmente analoga a quella da poco messa a disposizione del mercato internazionale da Amazon per gli iPhone e gli iPod Touch.

Una volta installato sul proprio dispositivo mobile Apple [link iTunes], il piccolo applicativo consente di inserire le proprie credenziali di accesso allo store online di Amazon. Tale condizione rende accessibile l’ampio catalogo di ebook messo a disposizione dalla società e le tradizionali funzioni di ricerca dei titoli disponibili sul sito web Amazon. Identificato l’ebook desiderato, l’utente può procedere direttamente all’acquisto oppure può oprtare per il download gratuito di alcuni capitoli per leggere un’anteprima del testo prima di acquisirlo.

L’applicazione Kindle for iPhone si rivela particolarmente intuitiva e semplice da usare. L’applicativo fornisce un elenco degli ebook acquistati su Amazon e presenti sulla propria libreria personale; tale lista è sincronizzata con il proprio account online, con il proprio Kindle e con l’applicazione Kindle for PC. Una modifca alla libreria viene dunqe sincronizzata tra tutti i dispositivi rendendo unica la fruizione degli ebook sulle diverse piattaforme. Il sistema è inoltre in grado di memorizzare i segnalibri inseriti e l’ultima pagina letta di ogni ebook, consentendo così al lettore di riprendere da subito la lettura anche nel caso di un cambio di piattaforma.

L’applicazione Kindle for iPhone offre alcune impostazioni per regolare la dimensione dei caratteri e la combinazione dei colori sulle pagine degli ebook (testo nero su fondo bianco, testo bianco su fondo nero, tinte seppia) per migliorare la resa a video dei testi. Lo schermo a colori degli iPhone e degli iPod Touch consentono, inoltre, di visualizzare anche libri per bambini, guide turistiche e altri documenti con elementi grafici con una migliore definizione rispetto allo schermo eInk, dunque in tonalità di grigio, del Kindle.

Il nuovo applicativo da poco messo a disposizione sul fronte internazionale da Amazon potrebbe incentivare ulteriormente l’acquisto degli ebook da parte degli utenti. Il sistema multipiattaforma altamente integrato concepito dagli sviluppatori della società americana si rivela semplice e accessibile anche da parte degli utilizzatori meno esperti, una condizione che potrebbe avvicinare ulteriormente gli utenti allo store di Amazon.

Tuttavia, nonostante la valida offerta messa in campo, permangono ancora alcuni svantaggi principalmente legati alla lingua. La maggior parte degli ebook presenti nell’ampio catalogo di Amazon sono in lingua inglese e la società non ha al momento fornito indicazioni chiare sulla possibile commercializzazione di titoli in altre lingue, come ad esempio l’italiano. Infine, la lettura di un ebook sullo schermo di un iPhone o iPod Touch può rivelarsi faticosa a causa delle dimensioni ridotte dello schermo e della luminosità dello stesso meno riposante per la vista rispetto allo schermo eInk del Kindle vero e proprio. La presenza sui terminali Apple e in futuro sui Blackberry potrebbe comunque espandere gli orizzonti commerciali non solo di Amazon, ma dell’intero comparto legato all’editoria ancora dubbioso sull’importante svolta verso il digitale e gli ebook.