Skype in 3G, ma a pagamento

di Barbara Weisz

scritto il

Disponibile la nuova applicazione per l'iPhone, il servizio sarà gratis per i primi mesi, poi a pagamento. Restano free le chiamate in WiFi

L’applicazione si chiama Skype 2.0 e contiene una importante novità tecnologica e una sopresa invece meno positiva sul fronte del prezzo. Si tratta di una versione del software per le chiamate in rete destinata agli utilizzatori di iPhone, e disponibile sul relativo App Store.

La buona notizia è che consente di fare le chiamate in modalità 3G, fra l’altro con una qualità audio che l’azienda definisce vicina a quella della musica su cd. Quella cattiva, almeno per il portafogli, è che tutto questo sarà a pagamento.

In realtà, il servizio sarà gratuito per tutto il 2010 per le chiamate nazionali e fino ad agosto per quelle internazionali (sempre fra utenti skype). Ma a partire da settembre per l’estero e dall’anno prossimo per l’Italia il servizio diventerà a pagamento, con tariffe che verranno comunicate più avanti. Sui prezzi ci sono solo alcune indicazioni di massima: si potrà scegliere fra un abbonamento mensile, di modesta entità, e una tariffa a consumo.

Restano gratuite le chiamate che utilizzano una rete WiFi. È la prima volta che l’azienda applica una tariffa a telefonate skype to skype, fino a questo momento si pagava solo per le telefonate da skype verso un terminale mobile o uno fisso. Si tratta, insomma, di un cambio di strategia, con cui probabilmente la società mira a distinguere fra le chiamate VoIP effettuate da un computer e quelle invece fatte con telefonini o altri dispositivi mobili.

Da sottolineare che esisteva già un servizio di chiamate 3G con skype, grazie a una partnership siglata con Verizon nel marzo scorso. Gli utenti americani, che hanno Verizon come compagnia, possono quindi fare anche questo tipo di chiamate dal loro smartphone (per esempio Android o Blackberry, ma non l’iPhone per cui vale l’applicazione appea uscita). 

Presentando il servizio 3G per iPhone, il general manager della divisone Mobile, Russ Shaw, ha dichiarato: «usare Skype sull’iPhone senza la restrizione dell’accesso a una rete WiFi fornirà ai clienti la nuove possibilità di connettersi e fare telefonate gratis o a un basso costo in qualsiasi momento e ovunque si trovino nel mondo». L’applicazione riduce i tempi di avvio e di composizione.