HTC Desire S: smartphone snello ed efficiente in ambiente Android

di Marco Mattioli

scritto il

Schermo da 3,7 pollici, 768 MB di RAM e Gingerbread: queste le specifiche principali del nuovo terminale della casa coreana.

HTC è tra i principali protagonisti del mercato smartphone, sempre pronta a proporre nuovi terminali rivolti sia al mondo Android che a quello di Windows Phone 7. HTC Desire S è un device sviluppato come evoluzione del precedente Desire, il quale ha contribuito in modo sensibile alla diffusione del sistema mobile voluto da Google.

Il design sottile e la scocca resistente agli urti rappresentano ad un primo contatto il biglietto da visita di questo smartphone, realizzato con l’intento di soddisfare chi desideri un compagno affidabile, robusto ed efficiente nell’uso quotidiano. Le dimensioni di 115 x 59,8 x 11,63 millimetri e il peso di 130 grammi costituiscono inoltre valori che favoriscono la sua maneggevolezza, tenuto oltretutto conto della generosa ampiezza di 3,7 pollici del display Super LCD.

Il processore opera a 1 GHz ed è coadiuvato da 768 MB di RAM, mentre lo storage interno è di 1,1 GB, espandibile con memory card microSD. Il fatto che la CPU non sia dual core secondo la prevalenza della nuova generazione di device basata su Nvidia Tegra 2, come il prossimo Sensation di HTC o l’Optimus Dual di LG, potrebbe destare qualche perplessità.

In realtà l’ottimizzazione dell’interfaccia Sense si conferma uno dei punti di forza dell’azienda coreana e HTC Desire S è in grado di offrire un’esperienza d’uso appagante sia nella pura interazione con l’ambiente operativo che nell’utilizzo delle applicazioni principali. Tra queste sono da sottolineare l’integrazione tra i contatti e i servizi di social networking e la buona qualità del browser, il quale risulta snello e reattivo durante la fruizione dei diversi tipi di contenuto, Flash incluso.

La fotocamera posteriore ha la risoluzione di 5 MP ed è dotata delle funzioni di autofocus, flash LED e registrazione video HD (720p).  È inoltre disponibile una fotocamera anteriore di tipo VGA con fuoco fisso, utile per effettuare le videochiamate. In termini di connettività dati si può contare sul modulo HSPA con una velocità massima in upload di 5,76 Mbps e di 14,4 Mbps in download e sulle interfacce Bluetooth 2.1 e Wi-Fi 802.11 b/g/n. HTC Desire S è basato sulla versione 2.3.2 (Gingerbread) di Android e conferma come attualmente il chipset Tegra 2 risulti appetibile soprattutto per il gaming spinto o per la gestione avanzata di animazioni Flash e non sia ancora capace di fare la differenza nello svolgimento delle attività più comuni.

I Video di PMI