Google sostiene Wikipedia, 500mila dollari da Brin

di Barbara Weisz

scritto il

Sergey Brin, co-fondatore di Google, dona 500mila dollari a Wikipedia, l'enciclopedia online senza pubblicità: ricca risposta all'appello di Wales.

Google è il sito citato in apertura dell’appello del fondatore di Wikipedia Jimmy Wales per promuovere una raccolta fondi a favore dell’enciclopedia del web. E proprio da Google è arrivata una risposta, anzi una donazione, certamente destinata a rappresentare una risorsa non indifferente: Sergey Brin, co-fondatore del colosso di Mountain View, e sua moglie Anna Wojcicki, hanno versato la bellezza di 500mila dollari alla fondazione Wikimedia, che gestisce appunto Wikipedia.

Wikimedia, che come noto è una fondazione senza fini di lucro, è impegnata da qualche settimana nella consueta campagna annuale di finanziamento, che serve a sostenere il sito lasciandolo libero dalla pubblicità.

«Google si avvicina ad avere un milione di server. Yahoo ha qualcosa come 13mila dipendenti. Noi abbiamo 679 server e 95 dipendenti» scrive Jimmy Wales nell’ appello che certamente tutti i visitatori dell’enciclopedia hanno avuto modo di leggere negli ultimi giorni perchè è pubblicato in evidenza su tutte le pagine.

Continua Wales: «Wikipedia è il quinto sito più visitato al mondo, e ogni mese viene usato da più di 450 milioni di persone, con miliardi di pagine visualizzate». Il fondatore motiva quindi la scelta di non raccogliere pubblicità: «Il commercio va bene. La pubblicità non è un male. Ma è fuori posto qui. Non a Wikipedia».

Perchè? «Wikipedia è qualcosa di speciale. È come una biblioteca o un parco pubblico. È come un tempio per la mente. È un luogo nel quale tutti noi possiamo andare a pensare, imparare, condividere la nostra conoscenza con gli altri». Quando la fondai, spiega Wales, «avrei potuto renderla una società a scopo di lucro inserendo pubblicità sul sito, ma decisi di fare qualcosa di diverso. Abbiamo lavorato sodo per anni per mantenerlo snello e senza fronzoli, e ci stiamo riuscendo, lasciando agli altri il superfluo».

Tradizionalmente Wikipedia si mantiene grazie ai contributi economici degli utenti. Wales cifre alla mano calcola che «se tutti quelli che leggono» il suo messaggio online «donassero 5 euro, dovremmo richiedere donazioni solo un giorno all’anno». In realtà non tutti lo fanno, ma evidentemente molti sì, visto che l’enciclopedia online ha festeggiato all’inizio di questo 2011 il suo decimo compleanno (è nata il 15 gennaio 2011).

Qualche curiosità: nel 2008 il Guinness dei Primati ha decretato che Wikipedia è l’enciclopedia più grande del mondo. Quest’anno l’edizione italiana ha superato le 800mila voci, diventando la quarta per numero di voci.

I Video di PMI