Internet: nuovo record di velocità su fibra ottica

di Floriana Giambarresi

scritto il

Nei laboratori di Pisa, record mondiale di velocità di trasmissione Internet: 1 Terabit al secondo, pari all'invio di 300 flm in HD in 1 secondo.

È stato segnato un nuovo record su Internet: la velocità di trasmissione di dati al secondo ha superato i mille Gigabit, ovvero raggiungendo 1 Terabit/s. Sono i ricercatori dell’Istituto di Tecnologie della Comunicazione dell’Informazione e della Percezione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ad aver raggiunto il nuovo obiettivo, che hanno lavorato in collaborazione con il Laboratorio Nazionale di Reti Fotoniche del Cnit e con Ericsson.

La sperimentazione è stata prima condotta su una porzione di rete spagnola messa a disposizione da Telefonica, con un traffico di 448 Gigabit al secondo per canale trasmesso con successo per una distanza di circa 300 chilometri. Succesivamente, il record mondiale è stato superato a Pisa, dove si è raggiunta quota 1000 Gigabit/s.

Questo quanto spiegato dallo stesso istituto: “Passa dal laboratorio alla rete commerciale, confermando la sua capacità di impiego, la frontiera della ricerca mondiale per la rete Internet, sviluppata grazie all’Istituto di Tecnologie della Comunicazione dell’Informazione e della Percezione (TeCIP) della Scuola Superiore Sant’Anna, in collaborazione con il Laboratorio Nazionale di Reti Fotoniche del Cnit (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni) e con la multinazionale Ericsson, raggiungendo adesso nuovi successi mondiali. Da un lato è stata confermata la funzionalità dei nuovi apparati predisposti per trasmettere dati fino a 448 Gigabit al secondo per canale e, dall’altro, i ricercatori di Pisa hanno già battuto il loro stesso record mondiale, stabilendone uno nuovo e superando i 1000 Gigabit al secondo, pari a oltre un Terabit.”

Ma a cosa porterà un risultato di questo tipo? Lo spiega il comunicato stesso: “i vantaggi della rete internet superveloce saranno significativi: essa permetterà di incrementare il numero di utenti, con auspicabile riduzione dei costi; dall’altro di offrire una velocità di connessione superiore, sinonimo di maggiore qualità. Con il sistema progettato dai ricercatori di Pisa, sviluppato da Ericsson e che è stato utilizzato in Spagna sulla rete di Telefonica, in appena un secondo e su un unico canale è stato possibile trasmettere l’equivalente di oltre 300 film in alta definizione, 30000 film in qualità standard, gestire 500.000 collegamenti ADSL a 20 Megabit/s oppure 120 milioni di videochiamate o due miliardi di telefonate standard”.

Insomma trattasi di un ulteriore passo avanti affinché Internet possa essere sempre più veloce ed efficace e portare numerosi vantaggi in azienda: del resto, la banda larga è qualcosa su cui scommettere appieno nel prossimo periodo.