Sicurezza nelle Pmi: la sfida del 2008

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Protezione dei dati e Mobile Security sono per le aziende tra le tematiche più importanti da affrontare nel corso 2008. Lo rivela l'ultimo rapporto Forrester Research

Il noto istituto di ricerca indipendente Forrester Research ha reso noti i risultati di una ricerca condotta con il contributo di oltre 1.000 security decision maker di grandi aziende e PMI, attive in Europa e negli Stati Uniti. Secondo l’80% del campione, sicurezza dei dati e mobile security sono le tematiche più importanti da affrontare nel corso del 2008.

Il rapporto mette in evidenza come, rispetto alle PMI (9%), le grandi aziende riservino alle soluzioni IT di Security budget inferiori (7%): in pratica, spendono ingenti somme di denaro per il personale addetto alla sicurezza, tuttavia investono molto meno in tecnologie per la protezione di reti e dati aziendali.

Da cosa dipende questa disparità? In realtà, le problematiche maggiormente sentite nell’affrontare i programmi di sicurezza IT sono rappresentate dalla mancanza di un budget adeguato e di abilità in-house, e dalla sensazione che le misure da adottare siano veramente eccessive.

Inoltre, il 64% dei programmi di sicurezza IT all’interno delle grandi aziende mostra un livello di reporting al di fuori dell’IT.

Non solo: «I risultati del sondaggio mostrano come le grandi aziende europee considerino le iniziative di IT governance, Risk e Compliance (GRC) più impegnative per loro rispetto alle grandi aziende del Nord America», ha affermato Jonathan Penn, Vice President e Research Director di Forrester Research.