Fotovoltaico, l’accesso al conto energia online

di Lorenzo Gennari

scritto il

Per facilitare e accelerare l'accesso al Conto energia, il Gestore dei servizi energetici ha avviato la nuova procedura telematica che permette a tutti i titolari di impianti fotovoltaici di accedere ai contributi attraverso operazioni online

Dal 1 dicembre 2010, il Gse (Gestore dei Servizi Energetici) ha avviato la nuova procedura telematica che permette a tutti i titolari di impianti fotovoltaici di richiedere gli incentivi in maniera più semplice, veloce ed economica. Dopo un una fase sperimentale del sistema, attuata nel corso del 2010 per accertarne la praticabilità e la riduzione dei tempi per inoltrare la domanda, la procedura a mezzo posta ordinaria o corriere è stata quindi eliminata.

L?accesso alle tariffe incentivanti, infatti, avviene ora esclusivamente attraverso il portale web e tutti i documenti necessari per richiedere gli incentivi sono inviati al GSE esclusivamente mediante formato elettronico. «La crescita esponenziale, in Italia, di impianti fotovoltaici – si legge sul sito del gestore – e di soggetti pubblici e privati che richiedono i relativi incentivi al GSE ha suggerito l?adozione di un sistema gestionale che consenta di offrire un servizio ancora più efficiente ed economicamente più vantaggioso sia per gli utenti che per le Pubbliche Amministrazioni. Di tale procedura ne trae beneficio anche l?ambiente, con un risparmio di carta considerevole».

Per meglio utilizzare la nuova procedura telematica il GSE ha reso inoltre disponibile una guida all?utilizzo del portale informatico. Si tratta di un pdf liberamente scaricabile dal sito stesso in cui vengono elencati i requisiti per l’utilizzo dell’applicazione web e tutte le istruzioni per la nuova procedura dematerializzata.

Per chiarimenti, i soggetti responsabili degli impianti ammessi agli incentivi possono comunicare per mezzo della casella e-mail “[email protected]“, oppure tramite i numeri: 800 89 69 79 (numero verde), 06 80 11 43 40 ? 06 80 11 43 60 (da telefono mobile), 06 80 11 20 36 (fax), fornendo i dati identificativi del proprio impianto.

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale