Ancona allaccia la fibra ottica in città

di Lorenzo Gennari

scritto il

Continua l'evoluzione della rete di telecomunicazioni a banda larga delle Marche. Un nuovo allaccio di fibra ottica integrerà la rete preesistente

Accordo firmato tra Regione Marche, Comune, Provincia di Ancona e Università Politecnica delle Marche. L’intesa è per l’espansione della rete in fibra ottica già presente sul territorio. I nuovi collegamenti garantiranno all’area metropolitana di Ancona e ad alcune strutture limitrofe la disponibilità di connessioni ad Internet veloci ed efficienti.

«L’iniziativa – ha ricordato il governatore della Regione, Gian Mario Spacca – segue di pochi giorni un precedente accordo con 11 società di telefonia mobile, per arrivare entro il 2012 ad una copertura informatica a larga banda di tutto il territorio regionale fino a 20 Mbps. I due progetti – ha aggiunto – non sono alternativi, ma complementari, per offrire ai cittadini servizi sempre migliori».

Nello specifico, l’aggiornamento riguarderà circa 15 km di cavi, che coprono i tre corsi del centro storico, più via Palestro, via San Martino, e le strade che costeggiano la sede comunale e inglobano quella regionale, per proseguire a sud, attraverso il viadotto, fino all’Universita’ e alla sede della Provincia, e a nord lungo via Flaminia fino all’Ospedale di Torrette.

«La nuova rete – ha aggiunto il sindaco di Ancona Fiorello Gramillano – verrà utilizzata anche per le infrastrutture tecnologiche della città come quelle per la gestione dei parcheggi o delle informazioni sui varchi elettronici, sulle iniziative turistiche e museali».

«Per non parlare – ha concluso Giancarlo Sagramola, vicepresidente della Provincia di Ancona, proprietaria degli oltre nove km di cavi che collegano la vecchia sede dell’ente in corso Stamira, a quella provvisoria di via Ruggeri – della semplificazione e della velocità con cui i cittadini potranno usufruire dei servizi amministrativi».

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU