Voluntary Disclosure

Per Voluntary Disclosure (trad: collaborazione volontaria) si intende la procedura che permette agli italiani che abbiano interessi, attività finanziarie e patrimoni all’estero, di sanare la loro posizione amministrativa e penale con l’Agenzia delle Entrate, qualora all’ente persone e capitali risultino sconosciuti ma successivamente individuati.

Si basa, quindi, su una collaborazione spontanea che prevede un’autodenuncia da parte del contribuente evasore nella quale vengono dichiarati tutti gli investimenti e le attività finanziare poste in essere all’estero, anche per interposta persona.

Assieme alla denuncia va presentata tutta la documentazione necessaria per la ricostruzione dei redditi per i periodi di imposta per i quali non siano scaduti i termini di accertamento o non sia stata nel frattempo avviata la contestazione degli obblighi di dichiarazione a seguito di un monitoraggio fiscale.

Tutto quello che devi sapere sulla Voluntary Disclosure, guida completa alla denuncia e alla documentazione necessaria: il gettito erariale recuperato, le stime e le novità in arrivo per il 2018, tutte le proposte.

Tutti gli articoli

Mini voluntary: adesione entro luglio

Domanda di adesione entro luglio all’Agenzia delle Entrate per regolarizzare le somme guadagnate all’estero come autonomi o dipendenti: istruzioni sulla mini voluntary 2018.

Scadenze fiscali, consueto ingorgo a luglio

Tra rottamazione cartelle esattoriali e voluntary disclosure, acconti e cedolare secca su locazioni brevi, modelli 730 e 770, sono 187 le scadenze fiscali di luglio: agenda e proroghe.

Emersione lavoro nero con sgravio contributivo

L’emersione spontanea dà luogo a benefici contributivi per il datore di lavoro che regolarizza la propria posizione a seguito di irregolarità commesse nei confronti dei dipendenti.

Voluntary bis, software e istruzioni

Vademecum Agenzia Entrate per adesioni alla voluntary disclosure bis entro luglio: beneficiari e casi particolari, paesi fuori da black list, autoliquidazione con doppio binario.

Voluntary 2017, chiarimenti fiscali

Adesione Voluntary 2017 per chi ha aderito alla prima omettendo attività all’estero e calcolo sanzioni per versamenti spontanei: tutti i dettagli nella Circolare delle Entrate.

Controlli fiscali sui conti svizzeri

Il fisco italiano può chiedere alla Svizzera informazioni su conti di contribuenti recalcitranti, considerati a rischio evasione: l’accordo fiscale Italia Svizzera.