RED

La Comunicazione (ex Modello) RED all’INPS va inoltrata all’Ente pensionistico da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito e soggetto a parziale divieto di cumulo.

Ultime notizie

Chi ha l’obbligo di presentare il RED?

Il Modello o Comunicazione RED è una dichiarazione obbligatoria, che consente di far valere i propri diritti pensionistici sulla base dei  propri redditi (pensioni estere, complementari, redditi agrari e redditi da lavoro autonomo) i quali non siano già tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi (tramite modello 730 o Modello Redditi PF, ossia l’ex UNICO).

Quali pensionati devono presentare il RED?

L’articolo 10 del Dlgs 503/1992 impone infatti agli assicurati presso l’AGO e le altre gestioni della previdenza pubblica obbligatoria che percepiscono l’assegno ordinario o altri trattamenti di invalidità con meno di 40 anni di contributi e decorrenza successiva al 31 dicembre 1994.

Tramite questa procedura, l’INPS provvede ad accertare la permanenza del diritto ed eventualmente a ricalcolare la pensione, comunicando il nuovo importo all’interessato.

Chi deve fare il RED 2022?

Sono tenuti a trasmettere la Comunicazione RED:

  • pensionati che non hanno avuto altri redditi ma per i quali la situazione è variata;
  • titolari di prestazioni collegate al reddito che non comunicano all’Agenzia delle Entrate i redditi rilevanti ai fini delle prestazioni;
  • esonerati dalla dichiarazione dei redditi e in possesso di redditi ulteriori;
  • titolari di redditi rilevanti ai fini previdenziali che si dichiarano in maniera diversa.

Quando non si deve fare il RED?

Non devono presentare la dichiarazione reddituale (RED) i pensionati residenti in Italia per i quali l’INPS ha già o ha modo di ottenere le informazioni da altre dichiarazioni fiscali proprie o dei familiari oppure nei familiari. E’ invece necessario presentare Comunicazione RED e Dichiarazione dei Redditi qualora siano da segnalare:

  • redditi da lavoro parasubordinato ai fini previdenziali assimilati al lavoro autonomo;
  • redditi da indennità di funzione o gettoni di presenza;
  • pensioni estere o rendite estere;
  • redditi da lavoro autonomo, anche occasionali.

Come si fa il RED?

Il Modello/Dichiarazione RED si rende/trasmette utilizzando il servizio INPS online Dichiarazione Reddituale – Red Semplificato). Per le pensioni estere arriva invece il modello cartaceo, da compilare e consegnare a Consolati e Patronati (campagne REDEST).

Quando bisogna fare il RED?

Per la campagna 2022, la scadenza per la trasmissione del RED è fissata al 28 febbraio 2022.

Cosa succede se non si compila il RED?

Se non viene presentato il RED entro la scadenza annuale, l’INPS sospende la prestazione per 60 giorni e, se anche dopo questo termine la Comunicazione reddituale non risulta effettuata, si perde la pensione o prestazione.

Tutti gli articoli
Cumulo

Pensioni: modello RED entro maggio

Proroga scadenze per le Campagne RED e le dichiarazioni di responsabilità: sempre attiva, comunque, la procedura telematica e telefonica.

portale inps

Pensioni: servizio online RED semplificato

RED semplificato entro ottobre: per non perdere la pensione collegata al reddito, si può inviare la dichiarazione reddituale in pochi click da pc o smartphone con il servizio INPS online.

Pensione

Cumulo pensione con redditi da lavoro autonomo

I pensionati a cui ancora si applica il divieto di cumulo pensione con redditi da lavoro autonomo devono presentare la dichiarazione all’Inps entro il 31 ottobre 2017: la circolare.

Fisco3

Modello RED ex INPDAP

Come funziona la Gestione dei Dipendenti Pubblici ex INPDAP in relazione al modello RED.