Tratto dallo speciale:

Pensionati: online il Modello RED Precompilato

di Teresa Barone

2 Gennaio 2024 08:45

Attivo il Modello RED precompilato online sul sito INPS per semplificare la Dichiarazione Reddituale dei pensionati con divieto di cumulo: come funziona.

L’INPS ha annunciato il rilascio del nuovo modello RED precompilato, uno strumento volto a semplificare la dichiarazione reddituale in capo ai pensionati della Gestione Integrata residenti in Italia.

Obiettivo, aiutare i titolari di pensione soggette a verifica del requisito di reddito di aggiornare e completare i dati necessari al mantenimento del beneficio.

Modello RED precompilato: cosa contiene

Come annunciato con il messaggio n. 4668 pubblicato il 27 dicembre scorso, il nuovo servizio INPS per la presentazione del Modello RED precompilato permette all’utente di visualizzare i dati reddituali e patrimoniali consolidati negli archivi dell’Istituto di Previdenza.

Queste informazioni sono provenienti da diverse fonti:

  • modelli RED resi dal cittadino tramite il servizio online “RED Semplificato”, oppure, tramite il Contact Center INPS o presso le Strutture territoriali dell’Istituto;
  • modelli RED trasmessi per il tramite dei soggetti abilitati all’assistenza fiscale convenzionati con l’Istituto (CAF/liberi professionisti);
  • Agenzia delle Entrate, con riferimento alle informazioni reddituali rilevanti presenti nelle dichiarazioni fiscali (modelli CU, 730, REDDITI PF e integrativi);
  • ricostituzioni elaborate dalle Strutture territoriali dell’INPS o effettuate in modalità massiva centralmente e banche dati dell’Istituto.

Come usare il RED precompilato

I pensionati possono utilizzare il modello RED precompilato autenticatosi con la propria identità digitale (SPID almeno di 2° livello, CIE, CNS), confermando o modificando e integrando il set di dati precompilati.

Sono attive anche finestre pop up informative una chat bot interattiva.

=> Modello RED: chi è esonerato dall'obbligo per pensionati

Per quali campagne è attivo il RED precompilato

Il nuovo modello RED precompilato è reso disponibile in via sperimentale dalla campagna RED ordinaria 2024, così come dalla campagna RED solleciti 2023.

Come ogni anno, infatti, entro febbraio è prevista la Dichiarazione Reddituale delle informazioni reddituali che servono a confermare il diritto alla prestazione per i pensionati con divieto di cumulo. Si tratta del sollecito rispetto all’ordinaria scadenza di novembre scorso.

La mancata comunicazione ha come conseguenza la sospensione o la revoca della prestazione.