PA: ok ai licenziamenti lampo

di Teresa Barone

scritto il

Si al decreto che impone licenziamenti lampo per i furbetti del cartellino.

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera ad alcuni dei decreti attuativi della Riforma della Pubblica Amministrazione, tra cui la normativa che autorizza i licenziamenti lampo per i dipendenti pubblici che strisciano il badge allontanandosi subito dopo dal posto di lavoro, i cosiddetti “furbetti del cartellino”.

=> PA: telelavoro e servizi family friendly

Questa misura, contenuta nella Riforma voluta dal Ministro Marianna Madia, prevede infatti il licenziamento seduta stante per i lavoratori della PA assenteisti colti ad abbandonare l’ufficio dopo aver segnalato la loro presenza, un comportamento che diventa punibile con la sanzione più pesante.

L’iter semplificato inizia con la sospensione in 48 ore e con il licenziamento entro 30 giorni. L’avvio del provvedimento deve inoltre essere comunicato all’Ispettorato della PA tenuto a monitorare tutto l’andamento delle sanzioni attraverso una banca dati creata ad hoc.

Sono previste sanzioni pesanti anche per i responsabili che non segnalano questo tipo di condotte portate avanti dai dipendenti.

=> PA: assunzione precari da almeno 3 anni

Saranno votati a breve anche i decreti sui dirigenti medici delle Asl.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Conta l’r-commerce più dell’e-commerce?