#Sbloccascuole: domande online

di Teresa Barone

scritto il

Fondi per l?edilizia scolastica: gli Enti locali possono richiederli online fino al 1 marzo 2016.

Ammontano a 480milioni di euro le risorse sbloccate per favorire nuovi interventi per l’edificazione di nuove scuole e la ristrutturazione di strutture esistenti: come previsto dalla Legge di Stabilità 2016, l’intervento #Sbloccascuole consente agli Enti locali di richiedere online i fondi per investire nell’edilizia scolastica.

=> La Buona Scuola è legge

C’è tempo fino al 1 marzo 2016 per inviare le richieste attraverso la piattaforma dedicata: Comuni, Province e Città metropolitane possono compilare la form e inoltrare la domanda alla Struttura di Missione per l’Edilizia Scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Un’operazione che, nel 2014, ha consentito di sbloccare  344 milioni di euro a favore di 454 Comuni e 107 Province e Città Metropolitane, finanziando interventi relativi alla bonifica dell’amianto alla sicurezza antisismica e antincendio, oltre alla costruzione di nuovi istituti scolastici.
 È stato il Premier Matteo Renzi a inviare le lettere agli Enti per dare il via all’operazione #Sbloccascuole:

«La scuola e l’edilizia scolastica sono temi che questo Governo ha a cuore sin dal suo insediamento. La salute della scuola è un tema scritto ai primi punti dell’agenda politica. In tutto abbiamo già aperto 3.766 cantieri, di cui 2.435 già chiusi. Vuol dire 20.875 posti di lavoro, che diventeranno 46.882 con i cantieri in partenza nel 2016. Sulla scuola non si scherza.»

 

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!