Reddito minimo garantito dal 2014?

di Teresa Barone

scritto il

Il Ministro Giovannini annuncia l?introduzione del reddito minimo garantito con la Legge di Stabilità 2014.

Con la Legge di Stabilità 2014 potrebbe prendere forma una nuova misura volta a contrastare la povertà e a garantire un reddito minimo alle famiglie meno abbienti: lo ha annunciato il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini, sottolineando che la sua attuazione non potrà essere immediata ma graduale.

=> Scopri le novità della Legge di Stabilità 2013

Il “sostegno di inclusione attiva? potrebbe essere erogato a coloro che, pur vivendo nel disagio, si attivano con serietà nella ricerca di un impiego e nel garantire un?istruzione ai figli. Stando a quanto annunciato, inoltre, i fondi per attuare questo provvedimento non saranno recuperati attraverso l?introduzione di nuove tasse.

«È stato il presidente Letta ad annunciarlo nel suo discorso programmatico alle Camere. C’è una proposta elaborata da un gruppo di esperti che prevede un sostegno per chi ha un reddito al di sotto della soglia di povertà. Un’integrazione che si riceverà solo a condizione che ci si attivi seriamente a cercare un lavoro, e che nel caso si abbia figli li si faccia frequentare la scuola e li si porti alle visite di controllo medico. È qualcosa di molto simile a quanto stanno già sperimentando diversi Comuni.»

Un?anticipazione che, tuttavia, ha subito provocato la reazione delle sigle sindacali che sottolineano quelle che dovrebbero essere le priorità del Governo, tra le quali le risorse per sostenere i precari della Pubblica Amministrazione, gli esodati e la cassa integrazione in deroga.

=> Scopri quanti sono i precari della PA con contratti in scadenza