Via Geoalpina: turismo, geologia e web

di Redazione PMI.it

scritto il

Parte dal Trentino Alto-Adige la Via GeoAlpina, il progetto transfrontaliero della Commissione italiana dell?Anno Internazionale del Pianeta Terra

L?Associazione italiana di Geologia e Turismo, insieme alla Commissione italiana dell’Anno Internazionale del Pianeta Terra ha inaugurato ieri i percorsi italiani facenti parti della selezione di percorsi europei che portano nei luoghi più importanti per le scienze della Terra.

L?obiettivo ambizioso dell?iniziativa internazionale Via Geoalpina è quello di diventare il secondo progetto simbolo dell?Anno Internazionale del Pianeta Terra (IYPE), dopo il successo del portale OneGeology.

I percorsi sono stati inaugurati a Corvara in Val Badia, una delle valli delle Dolomiti, diventate di recente patrimonio dell?Unesco, nel corso di una conferenza stampa di presentazione cui ha fatto seguito una tavola rotonda e alla quale hanno partecipato alcuni dei massimi esperti italiani di geologia e di geomorfologia.

Da domani sarà dunque possibile viaggiare lungo i nuovi itinerari: sono già pronte 45 passeggiate, completamente gratuite e disponibili a tutti. Per ogni percorso sarà possibile scaricare un pdf dal sito internet ViaGeoAlpina.org per avere un quadro completo degli itinerari, con una scheda completa di tutte le spiegazioni e le descrizioni dei siti geologici contenuti.

Particolare attenzione è stata dedicata all?itinerario standard denominato Dolomiti Uno, da Auronzo di Cadore al Gruppo del Sella, che parte da un?altitudine di 1011 metri per salire fino ai 3153, con cinque tappe giornaliere per un totale di 57 chilometri.

I percorsi sono visualizzabili anche tramite Google Earth attraverso un file kml (Keyhole Markup Language), un formato per la condivisione di luoghi e informazioni con altri utenti di questa e di altre applicazioni simili. Sul sito ViaGeoalpina sono presenti inoltre i riferimenti per rifugi, ristoranti e ospitalità che s’incontrano nei luoghi interessati dalle escursioni.