Graduatorie docenti e precari: aggiornamento GaE 2022/24 dal 21 marzo

di Redazione PMI.it

scritto il

Graduatorie docenti per posti a ruolo e supplenze: domanda dal 21 marzo per inserimento e aggiornamento titoli per il triennio 2022/2024: come fare.

Al via l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento (GAE) del personale docente ed educativo nella Scuola e delle graduatorie di istituto (GI) di I fascia per il 2022/24, valide per le supplenze e per i posti a ruolo: la finestra temporale è aperta dal 21 marzo al 4 aprile.

Lo prevede il decreto attutivo del Ministero dell’Istruzione, accogliendo la richiesta avanzata dal CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) di far slittare di alcuni giorni la procedura, visto che nel periodo indicato inizialmente si sovrapponevano diverse procedure  sull’applicazione “Istanze on Line (POLIS)”.

Vediamo dunque come procedere all’aggiornamento delle GAE, che avranno validità per il triennio scolastico 2022-2025.

Aggiornamento GAE

Scadenze, istruzioni e regole saranno dunque contenute in un decreto del Ministero dell’Istruzione, di imminente emanazione, che disciplina modalità e termini di domanda per aggiornamento del punteggio, reinserimento in graduatoria, permanenza o scioglimento della riserva e trasferimento di provincia per le Graduatorie ad Esaurimento (GAE) di I, II, III e IV fascia per il triennio scolastico 2022-20245.

=> Graduatorie d'Istituto: aggiornamento GAE 2022

N.B. Il periodo di sospensione dal servizio a causa del mancato assolvimento dell’obbligo vaccinale Covid non può essere computato ai fini della maturazione dell’anno di servizio. Ad ogni modo, l’a.s. 2021/22 sarà oggetto di valutazione il prossimo anno scolastico (l’anno in corso non si valuta nell’anzianità di servizio per le graduatorie interne di istituto o per la mobilità).

Validità graduatorie GAE

Sono iscritti alle GAE provinciali i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento. Le graduatorie ad esaurimento aggiornate quest’anno, saranno valide per le assegnazioni nel triennio 2022/23, 2023/24 e 2024/25 per:

  • immissioni in ruolo (50% dei posti autorizzati);
  • supplenze annuali (fino al 31 agosto);
  • supplenze fino al termine delle attività didattiche (fino al 30 giugno).

Dunque, se il decreto MIUR confermerà le date contenute nella bozza del provvedimento, ci sarà tempo fino a fine marzo per essere reinseriti, confermare la permanenza in un istituto, chiedere il trasferimento provinciale, aggiornare il punteggio.

Inserimenti e reinserimenti

Chi era stato cancellato dalla graduatoria nei bienni/trienni precedenti per non aver presentato domanda, può adesso presentare domanda di reinserimento con recupero del punteggio maturato al momento della cancellazione e con la possibilità di aggiungere nuovi titoli e servizi conseguiti.

I docenti iscritti ai percorsi di specializzazione avviati entro l’a.a. 2021/22 e quelli che hanno in corso di riconoscimento il titolo di specializzazione sul sostegno conseguito all’estero, possono chiedere l’inserimento con riserva negli elenchi del sostegno (sarà sciolta nel momento del conseguimento o riconoscimento del titolo, entro il 15 luglio 2022).

Chi ha la specializzazione può anche chiedere il posto di sostegno per tutti i gradi di istruzione per i quali è inserito nella GaE e per i quali ha conseguito il titolo.

Aggiornamento titoli e servizi

I titoli e servizi che possono essere oggetto di aggiornamento sono:

  • quelli conseguiti dopo il 16 maggio 2019 ed entro i termini di scadenza delle domande di aggiornamento GAE;
  • quelli già posseduti ma non presentati entro il 16 maggio 2019 (i servizi svolti nell’a.s. 2018/19 ma dopo il 16 maggio 2019, vanno dichiarati soltanto se servono al raggiungimento del punteggio massimo per quell’anno (12 punti).

N.B. A parità di punteggio, si colloca avanti in graduatoria il candidato che vanta maggiore anzianità di iscrizione.

=> Graduatorie GPS supplenze Scuola: le regole di aggiornamento 2022/2023

Domanda di aggiornamento GAE

La domanda di aggiornamento GAE si presenta telematicamente, tramite la piattaforma Istanze Online – POLIS, con credenziali SPID o altre credenziali valide, indicando i titoli da valutare (senza certificazioni) e allegando all’istanza:

  • certificazioni sanitarie per diritti di riserva dei posti o di precedenza;
  • titoli artistico-professionali per le graduatorie di strumento musicale A-56;
  • servizi prestati nelle scuole.

Dall’indirizzo https://www.miur.gov.it/, si deve effettuare il percorso: Argomenti e Servizi > Scuola > Reclutamento e servizio del personale scolastico > Graduatorie ad esaurimento.

N.B. Il personale inserito nelle GaE di prima fascia di due province ha diritto ad essere inserito, per le medesime graduatorie, nelle stesse province e a chiedere il trasferimento da una o da entrambe.

Prima fascia Graduatorie di Istituto (GI)

Attraverso l’applicativo, si potrà procedere anche alla  presentazione della domanda di iscrizione nelle Graduatorie di istituto di I fascia (scegliendo le istituzioni scolastiche di una provincia, anche diversa da quella di iscrizione nelle Graduatorie ad esaurimento): i termini saranno comunicati con successivo avviso.

La domanda di iscrizione nelle Graduatorie di Istituto (GI) di I fascia è aperta anche gli aspiranti inseriti nelle GAE per lo stesso posto o classe di concorso al quale si riferisce la graduatoria di istituto.

Si possono indicare fino a 20 istituzioni scolastiche nella provincia scelta, ma per la scuola dell’infanzia e primaria il limite è di 10 scuole di cui al massimo 2 circoli didattici; si possono anche indicare 2 circoli didattici e 5 istituti comprensivi, in cui ci si dichiari disponibile ad accettare supplenze brevi fino a 10 giorni a chiamata e presa di servizio veloce.

Per queste graduatorie non ci sono ancora le date per la presentazione delle domande.