Tratto dallo speciale:

Pensioni: taglio vitalizi ex consiglieri

di Teresa Barone

scritto il

Confermato fino al 2023 il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri regionali: risparmi fino a 12,5 milioni di euro da investire in Sanità.

La Regione Lazio ha approvato il bilancio 2018-2020 dando il via libera a una serie di provvedimenti da applicare in vari ambiti, dal taglio dei vitalizi allo stanziamento di nuove risorse per favorire interventi infrastrutturali.

Taglio vitalizi

Uno dei provvedimenti riguarda, appunto, il taglio dei vitalizi percepiti dagli ex consiglieri regionali, ottenendo un risparmio di risorse fino a 12,5 milioni di euro fino al 2023 e confermando quando sancito nel triennio 2015-2017.

Sono previste quattro aliquote per altrettanti scaglioni di reddito per definire i tagli:

  • 8% fino ai 1500 euro lordi;
  • 10% dai 1501 ai 3500 euro lordi;
  • 13% dai 3501 ai 6000 euro lordi;
  • 17% oltre i 6000 euro lordi.

Viene quindi prorogato il contributo di solidarietà: le risorse risparmiate saranno investite nell’abbattimento delle liste e dei tempi d’attesa in campo sanitario, così come a favore dell’ammodernamento tecnologico della rete sanitaria stessa.

Sono anche previste maggiorazioni del prelievo di solidarietà fino al 40% per coloro che beneficano anche di altri vitalizi in aggiunta a quello regionale.

Per i titolari di assegno vitalizio diretto o di reversibilità con reddito lordo annuo ai fini IRPEF che non supera i 18mila euro, infine, è prevista la possibilità di chiedere l’esenzione dalla riduzione temporanea.