Le tendenze SEO per il 2014

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco le tendenze SEO che ogni imprenditore deve seguire per il 2014, così da spingere il marketing.

Oggi le strategie SEO di successo devono incorporare diversi elementi, tra cui il brand building, l’ottimizzazione per i dispositivi mobile, l’integrazione coi social media e altro: è tempo di ottimizzare la propria strategia per affrontare tutto, per questo ci sono alcune tendenze SEO che ogni manager dovrebbe seguire nel 2014. Eccole.

=> Scopri come gestire un business online

Una strategia SEO efficace ha tre componenti principali: link, contenuti e social media; il contenuto deve esser focalizzato sulle esigenze del pubblico; i social media amplificano la portata del business online e i link a siti di alta qualità rafforzano anche il proprio canale.

Il content marketing è stata la chiave da adottare nel 2013 ed è una tendenza che rimarrà anche per il 2014. I brand devono diventare esperti nel raccontare le proprie storie e nel creare contenuti che davvero attirino il pubblico.

L’ottimizzazione per i dispositivi mobile non è più facoltativa, ma d’obbligo, soprattutto da quando è arrivato l’aggiornamento Hummingbirg introdotto nel motore di ricerca Google. Infatti, è adesso molto difficile che un sito non ottimizzato per smartphone possa classificarsi bene su Google.

Costruire il proprio brand è ora più importante che costruire relazioni: averne infatti uno forte gioca un ruolo sempre più importante in ambito SEO. Un esempio tangibile lo si può fare con l’introduzione di Google Author, un programma volto a migliorare un sito Web in base a contenuti di autori certificati. Infine, occhio ai social media, in particolare a Google+, dove è bene disporre di una forte presenza.

=> Leggi la guida a SEO e content marketing