Il Frecciarossa arriva a Malpensa

di Barbara Weisz

scritto il

Da oggi è attivo il nuovo servizio che collega direttamente lo scalo milanese con Napoli, Roma e Firenze. Quattro treni al giorno

Il primo Frecciarossa è arrivato a Malpensa oggi pomeriggio, poco dopo le 16,30. È dunque partito ufficialmente il nuovo collegamento che permette ai viaggiatori che arrivano da Napoli e da Firenze a bordo dei treni superveloci delle Fs di arrivare direttamente all’aeroporto milanese senza fare scalo.

Alla Stazione Centrale, nel pomeriggio, la cerimonia di inaugurazione, alla presenza della massime autorità locali, dal presidente della Regione Rooberto Formigoni al sindaco di Milano Letizia Moratti, dell’amministratore delegato delle Fs Mauro Moretti, del presidente della Sea Giuseppe Bonomi.

Malpensa diventa così il primo aeroporto italiano collegato direttamente con l’Alta Velocità. Quattro collegamenti al giorno, con Napoli e Firenze appunto, due in andata e due al ritorno, che collegheranno quindi lo scalo anche con le fermate intermedie sulla dorsale che va dal capolugo campano a quello milanese, compresa Roma.

Dalla Stazione Centrale di Milano il Frecciarossa impiega 40 minuti per arrivare all’aeroporto. Il tempo di percorrenza da Malpensa a Roma è di poco superiore alle quattro ore, mentre ce ne vogliono quasi sei per arrivare a Napoli. Si tratta del progetto di potenziamento dei collegamenti con l’aeroporto varesino che si completerà nel prossimo mese di dicembre con l’aggiunta di due Malpensa Express, anch’essi in partenza dalla Stazione Centrale (oggi invece il servizio è attivo solo da Cadorna), e il potenziamento dei Frecciarossa.

L’infrastruttura che ha reso possibile questi nuovi collegamenti è un passantino di otto chilometri che collega la rete delle Fs a quella delle Ferrovie Nord, su cui viaggia appunto il Malpensa Express.

Sulla strada dell’inaugurazione, nelle scorse settimana c’è stato un ultimo intoppo, quando i tecnici si sono resi conto che il Frecciarossa, con i suoi 328 metri, era troppo lungo rispetto al binario di Malpensa, per cui non tutti i passeggeri avrebbero potuto salire o scendere. Dopo aver preso in considerazione l’ipotesi di accorciare il treno togliendo qualche carrozza durante la sosta alla Stazione Centrale, è stato deciso di ampliare invece la stazione di arrivo di Malpensa.

L’operazione di eliminare qualche carrozza avrebbe comportato dei tempi di attesa in Centrale che avrebbero almeno in parte vanificato il risparmio di tempo che il collegamento diretto comporta. Fortunatamente, pur accorgendosi del tutto in extremis, i lavori sui binari di Malpensa sono stati possibili in tempi brevi.

Un’altra novità nell’orario autunnale delle Fs riguarda una nuova coppia di Frecciarossa fra Milano e Torino nelle ore di punta, con fermata intermedia anche a Torino Porta Susa. Infine, otto Frecciarossa fra Torino e Roma fermeranno anche a Milano Rogoredo.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?