Sfida elettrica per la Rolls Royce

di Barbara Weisz

scritto il

Il brand britannico avvia una sperimentazione: al Salone di Ginevra presenterà la 102 EX, prima concept car elettrica extra lusso del mondo.

Si tratta di un esperimento. La Rolls Royce vuole testare il mood del pubblico, e in particolare quello dei propri facoltosi clienti, sull’auto elettrica. E lo fa con un programma completo: una concept car, che verrà svelata al Salone di Ginevra, un sito per promuovere il dibattito, un tour che proseguirà per tutto il 2011 fra Europa, Medioriente, Asia e Nord America.

Il primo appuntamento è a Ginevra il primo marzo, quando si potrà ammirare il concept della 102EX, realizzato sulla base dell’ammiraglia, la Phantom. «Abbiamo messo a punto la prima auto elettrica del mondo per il segmento extra-lusso» spiega Torsten Muller Otvos, Ceo della compagnia, per poi puntualizzare che la società, brand per eccellenza delle auto extra-lusso, con questo veicolo sperimentale vuole indagare su quali saranno “le tecnologie alternative” che potranno essere utilizzate per le Rolls Royce del futuro. L’obiettivo è chiaro: la scelta finale dovrà garantire «un’autentica esperienza Rolls Royce», con una tecnologia degna «dei nostri clienti e del nostro brand».

La casa britannica fondata nel 1904 da Henry Royce e Charles Rolls guarda dunque con interesse al mercato emergente delle vetture ecosostenibili, ma prima di passare eventualmente a una fase di produzione vera e propria vuole fare tutte le verifiche e le indagini del caso.

Al momento non è previsto lo sviluppo di una vettura da commercializzare, i modelli sperimentali servono a “iniziare un dialogo” con i clienti. I quali nel corso del 2011, attraverso i test drive che verranno proposti nel tour mondiale potranno provare direttamente le tecnologie allo studio, e comunicare al produttore le loro impressioni e le eventuali critiche.

A disposizione dei fortunati che già sono proprietari di una Rolls ma anche di altre persone interessate allla sfida, c’è un apposito sito internet, electricluxury.com, su cui si sta già sviluppando un dibattito introdotto dallo stesso Muller Otvos: “compromesso o perfezione?” si chiede il Ceo, invitando tutti a fornire il proprio contributo.

Perchè la Rolls Elettrica, se e quando andrà in produzione, dovrà rispettare in termini di prestazioni e di comfort le esigenze di un pubblico abituato al top assoluto. Al momento non si conoscono i dettagli tecnici del veicolo allo studio. Le specifiche e le novità verranno comunicate nel dettaglio il prossimo primo marzo, al debutto ginevrino.

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti