La crisi affonda aziende e manager italiani

di Floriana Giambarresi

scritto il

La crisi economica ha portato imprese e manager a una situazione di estrema difficoltà: ecco il panorama tricolore secondo Rete Imprese Italia.

Centinaia di imprese italiane, con i loro manager, si trovano oggi in una situazione di estrema difficoltà, che è stata descritta nel recente studio “Mettere al centro l’impresa per tornare a crescere” presentato da Rete Imprese Italia a Roma, in occasione della giornata di mobilitazione nazionale delle imprese che si è svolta nella giornata di ieri.

=> LEGGI i dati Istat sulle imprese

È la crisi economica la principale responsabile di tale situazione. Colpisce l’economia reale dell’Italia quasi senza distinzioni: ne vengono colpiti soprattutto servizi di mercato, impresa diffusa, artigianato e terziario, settori che più degli altri stanno vivendo questo momento di difficoltà.

In base a quanto diramato da Carlo Sangalli, durante l’anno 2012 “in Italia ha chiuso un’impresa al minuto”, un dato davvero allarmante per il panorama tricolore. E anche altri dati confermano questa situazione disastrosa.

=> LEGGI record di fallimenti per le imprese nel 2012

Nel 2012, il reddito imponibile reale pro-capite è infatti calato del 4,8% rispetto a quanto registrato nell’anno precedente, giungendo a 879 euro per abitante. Anche i consumi reali pro-capite hanno visto una flessione del 4,4% rispetto al 2011, esattamente di 737 euro a persona.