Dimissioni online

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Dimissioni online, ecco la guida per dimettersi dal proprio pc.

Il web ha ridotto le distanze e agevolato molteplici attività, tra le tante ad oggi si possono dare anche le dimissioni.

Presentare le dimissioni

Le dimissioni online sono la nuova procedura per concludere un rapporto di lavoro subordinato, nello specifico per dimettersi volontariamente o per risoluzione consensuale è necessario avviare una pratica online sul portale del Cittadino dell’INPS. Addio alle vecchie dimissioni cartace ad oggi con le dimissioni si istituisce un’unica procedura che eviti qualsiasi tipo di incomprensione o comunicazione incompleta, tramite l’invio del modulo di dimissioni. Non tutti però hanno l’obbligo di presentare le dimissioni online, infatti questo tipo di procedura deve essere utilizzata solo dai lavoratori del settore privato con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato. Quindi le dimissioni online non si applicano ai rapporti del pubblico impiego ed escludono anche il lavoro domestico, i contratti di stage, collaborazione e tirocinio, e i rapporti di lavoro marittimo.

Dimissioni valide solo se online

Il lavoratore privato che deve presentare tali dimissioni può inviare le dimissioni telematiche oppure procedere tramite i soggetti abilitati come i patronati, consulenti del lavoro, sedi sindacali, enti bilaterali e commissioni di certificazione. Per la procedura telematica si deve possedere il Pin INPS è dopo di che si devono inviare le dimissioni volontarie o la revoca risoluzione consensuale del contratto di lavoro. Il Pin INPS viene rilasciato dall’INPS e può essere richiesto online sul sito www.inps.it o recandosi presso la sede INPS più vicina.

Dipendenti e dimissioni: campanelli d’allarme

Il modulo per le dimissioni volontarie si trova online sul portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali www.lavoro.gov.it alla sezione Strumenti e Servizi/Dimissioni volontarie. Dopo aver compilato tutti i campi utili e inviato le dimissioni, il modulo viene trasmesso al datore di lavoro e alla Direzione Territoriale del Lavoro in modalità solo lettura, non può essere quindi modificata da terzi. Infine è importante specificare che il lavoratore può revocare le dimissioni online, entro e non oltre 7 giorni dalla data di invio del modulo di dimissioni online. Per farlo dovrà procedere nello stesso modo in cui ha compilato il modulo del recesso.

I Video di PMI