ASUS e Acer smettono di produrre netbook

di Floriana Giambarresi

scritto il

ASUS e Acer dicono addio alla produzione dei netbook già a partire dal 2013: i due colossi taiwanesi si concentreranno su altri prodotti.

Anche ASUS e Acer dicono addio ai netbook. Già altri gruppi avevano abbandonato tale soluzione e pare che il 2013 sarà l’ultimo anno in cui sarà possibile acquistarne un’unità; i due colossi taiwanesi hanno infatti annunciato che stanno per cessarne la produzione.

ASUS ha spiegato di esser intenzionata a vendere le rimanenze a un prezzo davvero conveniente, e sia questa azienda che Acer hanno detto stop ai netbook per concentrare i propri sforzi a dispositivi che attualmente offrono maggiori opportunità di business, come ultrabook e tablet.

L’annuncio da parte di ASUS e Acer arriva dopo quelli di Samsung, Dell e degli altri costruttori di dispositivi elettronici che in questi anni hanno puntato sui netbook – piccoli computer molto portatili ma con scarse performance – sperando di venderne milioni di unità; questo segmento di mercato è stato però eroso totalmente dai dispositivi mobile, in primis le tavolette digitali, ancora più portatili ma in grado di garantire buone prestazioni e ricchi di funzionalità extra come ad esempio il pannello touch.

I consumatori si sono dimostrati maggiormente interessati a tali prodotti e di conseguenza ai produttori non è rimasto altro che dire addio ai netbook, una soluzione che oggi non è in grado di garantire il business che le aziende desidererebbero.