Essere liberi sul lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Mettersi in proprio la scelta di molti il successo di pochi, ecco le regole principali per riuscire nel proprio sogno.

Devo cambiare lavoro? una domanda comune che colpisce molti lavoratori durante il percorso della propria carriera.

=> Cambiare lavoro è la scelta giusta?

Spesso ci sono dei campanelli d’allarme evidenti che aiutano a capire se è il momento giusto per prendere una nuova strada, ad esempio non sentire utilizzate le proprie capacità a pieno, ci si sente scontenti nel proprio ruolo, problemi di retribuzione, ambiente di lavoro e cattivi rapporti. Quando tutte queste risposte hanno esito negativo passa per la mente di aprire un’attività propria. Un percorso complesso che rischia di fallire se non seguito adeguatamente e con professionalità. Uno dei punti più importanti è conoscere i regolamenti e le leggi riguardanti il settore, sopratutto informarsi e conoscere tutte le eventuali tasse e i permessi che bisogna possedere. Il passo successivo è contattare la propria banca di fiducia per essere informati su tutti i tipi di prestiti offerte alle start-up e sui benefici disponibile per l’impresa.

=> Il successo di un’azienda

Un’attività porta via molto tempo, dovrebbe quindi trattarsi di un’attività che appassiona realmente, anche se il punto fondamentale è fare un analisi sui settori in crescita. Dopo che è stata trovata l’idea valida e unica bisogna crearsi un business plan solido da presentare a eventuali investitori. Determinando i costi basilari dell’iniziativa. Passando poi a calcolare gli affari e valutare la concorrenza. Il processo e sopratutto il successo dello sviluppo di un attività è un lavoro continuo, serve molta determinazione e professionalità.

 

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti