‘Business Key’, l’impresa chiave in mano

di Marianna Di Iorio

scritto il

Durante un incontro che si è svolto ieri a Roma, Infocamere ha presentato una chiave USB per la firma digitale in grado di collegare le imprese con i siti della PA

Una chiave USB per la firma digitale che si collega automaticamente al Registro delle imprese.

Si tratta di “Business Key”, uno strumento presentato ieri da Infocamere presso la Camera di Commercio di Roma, nell’ambito dell’incontro “Politiche e strumenti per l’impresa digitale”.

Secondo quanto annunciato da Infocamere, la Business Key può essere utilizzata sui più diffusi personal computer e ha applicazioni d’appoggio come video scrittura, foglio di calcolo, sistemi antivirus e visualizzatore di documenti PDF.

In particolare, la chiave USB consente di:

  • sottoscrivere documenti informatici, attraverso un timbro digitale dove è indicata la data, l’ora e la firma, con lo stesso valore legale di quelli firmati su carta;
  • interagire online con i siti web della Pubblica amministrazione;
  • e ricevere aggiornamenti automatici per i propri documenti.

Le informazioni contenute sulla chiave non potranno essere utilizzate da altri, anche in caso di smarrimento, in quanto sarà necessario inserire un proprio codice d’accesso. Inoltre, la funzione di “Backup Utility” consentirà di salvare sul computer i documenti, le applicazioni e le configurazioni presenti nella Business Key, in modo da poter ripristinare, in caso di furto o smarrimento, i contenuti su una nuova chiave.

Maggiori informazioni sono disponibili presso il sito Internet della Business Key.