Riforma Fiscale 2011: testo della legge delega al Quirinale

di Redazione PMI.it

scritto il

Legge delega per la riforma fiscale 2011 e assistenziale: nel testo finale presentato al Quirnale la novità è l'Articolo 11, che regolamenta i tagli alle agevolazioni

Riforma Fiscale 2011: il testo definitivo della legge delega per la riforma fiscale e assistenziale collegata alla manovra finanziaria arrivato al Quirinale per l’autorizzazione del Presidente della Repubblica alla presentazione, è stato arricchito dell’Articolo 11, che non lascia alternativa al governo sulla blindatura dei conti pubblici. L’obiettivo è alleggerire la pressione fiscale soprattutto a carico delle imprese.

Il testo della Riforma Fiscale 2011 arrivato al Quirinale prevede che se gli effetti positivi dei decreti legislativi messi in campo dal governo non verranno avvertiti già a partire dal 1° gennaio 2013, si dia il via ai tagli alle agevolazioni.

Negli altri punti, la legge delega per la riforma fiscale non presenta sostanziali modifiche rispetto a quella approvata in consiglio dei ministri.

Tra le piccole novità figurano gli interventi sull’IVA (Articolo 3) in cui è stato inserito l’obiettivo di una «progressiva riduzione delle forme di indetraibilità». L’idea è di far sì l’IVA diventi una vera e propria imposta sui consumi.

Niente tassa sui contratti di Borsa, che scompare dal testo dopo le proteste sollevate a margine dellìapprovazione della manovra finanziaria. Rimangono inalterate, invece, le tre aliquote IRPEF (al 20, 30 e 40%) e la graduale eliminazione dell’IRAP.

___________________________

ARTICOLI CORRELATI

I Video di PMI