Tratto dallo speciale:

Condomini, obbligo formazione amministratori

di Noemi Ricci

scritto il

La sentenza del Tribunale di Padova che conferma l'obbligo di formazione periodica per gli amministratori di condominio.

Il codice civile, agli artt. 1129 e 1130 c.c. disciplina la nomina, compiti, facoltà e doveri della figura dell’amministratore di condominio, insieme alla“legge sulle professioni non regolamentate” (L. 4/2013). Tra i requisiti richiesti, per poter diventare amministratore di condominio, quello di aver frequentato un corso di formazione iniziale e di frequentare annualmente un corso di aggiornamento periodico in materia di amministrazione condominiale.

=> Diventare amministratore di condominio

A confermare l’obbligo di questo requisito è stato il Tribunale di Padova nella sentenza n. 818/2017 che ha dichiarato nulla la delibera di nomina dell’amministratore condominiale che non abbia provveduto a frequentare un valido corso di formazione annuale.

Il Tribunale ha inoltre chiarito che non è possibile recuperare a tale mancanza l’anno successivo: le 15 ore di aggiornamento periodico previste per la specifica annualità dal decreto del ministero della giustizia n. 140/2014 devono essere acquisite entro il 9 ottobre di ogni anno.