Tratto dallo speciale:

Professionisti con doppio lavoro: bis di contributi per autonomi in part-time

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Quando è necessaria l'iscrizione alla Gestione separata INPS in caso di doppio lavoro dei professionisti.

Contributi INPS doppi per professionisti come ingegneri e architetti che svolgono un secondo lavoro part-time.

Doppi contributi INPS

Più in particolare l’INPS – richiamando la legge 335/1995, articolo 2, comma 26 – torna a chiedere versamenti alla Gestione Separata ai professionisti che hanno un doppio impiego, uno da autonomo e uno da dipendente, anche se iscritti alle Casse di previdenza dei propri Ordini professionali.

=> Professionisti con più attività: applicazione Studi di Settore

Principio di esclusività

Una questione dibattuta da tempo, sulla quale sono arrivati diversi chiarimenti di legge e sentenze di tribunali, ritenendo che la pretesa dell’Istituto potesse essere legittima solo per coloro che svolgono lavoro autonomo senza iscrizione a uno specifico Albo professionale o per i professionisti privi di una propria Cassa di previdenza.

 

=> Gestione Separata INPS: guida all’iscrizione

Tali pareri fanno riferimento al principio di esclusività secondo il quale l’iscrizione a una gestione previdenziale esclude l’obbligo di contribuzione ad altra relativamente alla medesima attività svolta.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro