Tratto dallo speciale:

Obbligo POS: ristretta la platea di professionisti

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Decreto attuativo del MEF in ambito pagamenti elettronici: il provvedimento limiterà la platea di professionisti obbligati da gennaio a dotarsi di POS e ad accettare pagamenti tramite bancomat.

Il decreto attuativo del provvedimento che impone a professionisti e studi professionali di dotarsi di POS a partire dal 1° gennaio 2014 (articolo 15 del DL 179/2012, convertito nella Legge 221/2012) è in dirittura d’arrivo. La versione inviata dal Ministero dello Sviluppo Economico alla Banca d’Italia, per un parere, sembra apportare interessanti novità.

Nuove regole

Tra le agevolazioni introdotte, in primis spicca quella di riservare l’obbligo solo a chi ha maturato nell’anno precedente oltre 200mila euro di fatturato. Così la platea dei professionisti coinvolti verrebbe ridotta, almeno fino al 30 giugno 2014. In più, il vincolo di accettare pagamenti elettronici (bancomat, carte di debito…) scatterà solo per i importi superiori ai 30 euro.

E in tutti gli altri casi? Per le regole che dovranno seguire dal prossimo anno i professionisti con fatturato inferiore ai 200mila euro sarà necessario attendere un successivo decreto attuativo. Possibile infine una proroga all’entrata in vigore dell’obbligo di POS, essendo molto difficile che il provvedimento che applica la norma generale possa essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro il 2013.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay