Tratto dallo speciale:

Canone RAI rimborsato ai clienti Edison

di Barbara Weisz

scritto il

Offerta Edison che sconta ai clienti il canone RAI in bolletta e lo restituisce a chi fa un nuovo abbonamento entro l'autunno: a luglio, la prima rata del canone 2016.

Si avvicina l’appuntamento con il canone RAI in bolletta, e le compagnie elettriche sfruttano l’occasione per fidelizzare i clienti e trovarne di nuovi: Edison sconta il canone RAI ai propri clienti, e lo rimborsa a chi sottoscrive un nuovo contratto entro il prossimo autunno. L’offerta si chiama Edison Luce Leggera: per chi è già abbonato Edison, è previsto lo sconto  del canone, che non verrà quindi addebitato sulle bollette. Per chi sottoscrive un nuovo abbonamento entro l’autunno, scatta invece il rimborso dei 100 euro già pagati.

=> Canone RAI in bolletta: fatture per dieci anni

Edison Luce Leggera prevede poi un prezzo dell’energia bloccato per due anni e, secondo quanto comunica la società elettrica, tenendo conto di tutte queste caratteristiche l’offerta è la più vantaggiosa presente sul mercato secondo la classifica di TrovaOfferte dell’Autorità per l’Energia. Secondo un sondaggio di SWG, il 53% degli italiani approva la decisione di inserie il canone RAI in bolletta, mentre il 73% esprime interesse per un operatore che rimborsa l’abbonamento. In realtà, il canone RAI si conferma come una delle tasse ritenute più insopportabili, insieme a accise benzina, IMU, ticket sanitari.

=> Canone RAI in bolletta: esenzione secondo semestre

Ricordiamo che il canone RAI, introdotto con la Legge di Stabilità 2016, costa 100 euro, e verrà addebitato a partire dalla bolletta di luglio, nella quale saranno inserite anche le sei rate da gennaio a giugno. Dal 2017, la riforma sarà invece a regime è il pagamento avverrà in dieci rate da 10 euro da gennaio a ottobre. I termini per presentare la richiesta di esenzione da parte di chi non possiede un televisore sono scaduti lo scorso 16 maggio, chi non ha effettuato l’adempimento pagherà il primo semestre ma se presenta la domanda di esenzione entro fine giugno viene esentato dal secondo semestre. Chi invece paga già l’abbonamento attraverso un’altra bolletta, intestata ad esempio a un familiare, può inviare la relativa comunicazione alla compagnia elettrica in qualsiasi momento.