Bonus facciate: dicitura bonifico parlante

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Mimmo chiede

Sono il titolare di impresa edile, stiamo eseguendo interventi che prevedo la detrazione fiscale al 90% per bonus facciate. Le banche non hanno ancora recepito la relativa dicitura: Si può utilizzare quella per “ristrutturazione edilizia art. 16 bis del tuir DPR 917/1986 e successive modifiche e integrazioni” o bisogna attendere l’adeguamento?

Barbara Weisz risponde

Non credo che la soluzione da lei proposta sia praticabile, non tanto per mancanza di specifici provvedimenti attuativi (in realtà la legge prevede che valgano le regole previste per le ristrutturazioni edilizie), ma perchè la normativa di riferimento non è l’articolo 16 bis del TUIR, DPR 917/1986.

Il riferimento normativo per il bonus facciate al 90% sono i commi 219-224, della legge 160/2019. Che non mi pare faccia alcun riferimento al DPR 917/1986: è vero che si tratta comunque di agevolazioni per una ristrutturazione edilizia, ma potrebbe esserci il rischio di una dicitura fuorviante.

=> Cessione bonus facciate per condomini

La norma prevede che, dal punto di vista applicativo, restino valide le indicazioni del decreto MEF n. 41/1998, che però non riguarda specificamente la dicitura da inserire in fattura.

Mi sembra prudente attendere specifiche indicazioni da parte del Fisco oppure chiamare direttamente l’Agenzia delle Entrate per un chiarimento sul punto che lei solleva.