Tratto dallo speciale:

Delega Modello 730 precompilato: istruzioni

di Francesca Pietroforte

scritto il

Istruzioni per concedere la delega a CAF e professionisti per la compilazione del Modello 730/2015.

Per la dichiarazione dei redditi, dal 2015 il contribuente può avvalersi del modello 730 precompilato parzialmente, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e accessibile tramite codice PIN (Fisconline o INPS). Qualora non volesse completare o correggere da sé i dati, il contribuente può richiedere l’accesso al proprio 730 relativo al periodo d’imposta 2014 da parte del suo sostituto d’imposta, di un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o di un professionista abilitato (commercialista o consulente).

=> 730 precompilato: come inserire le modifiche

Delega

Per avvalersi di questa opportunità è necessario procedere tramite apposita delega a cura del contribuente, con cui abilitare l’intermediario a svolgere le operazioni per proprio conto. La delega  firmata e datata ha durata annua (ma può essere revocata in qualunque momento) e viene rilasciata in due modi:

  • modello prestampato (già disponibile presso CAF e soggetti abilitati) a cui allegare copia del documento di riconoscimento);
  • documento in carta semplice, con l’indicazione di codice fiscale e dati anagrafici del contribuente (cognome e nome, luogo e data di nascita, residenza) e del CAF (codice fiscale, numero di iscrizione all’albo dei CAF, denominazione e codice fiscale del responsabile).

Una volta ottenuta la delega, l’intermediario provvederà a modificare, integrare, correggere o accettare il 730 per conto del contribuente.

=> 730 precompilati: soluzione errori

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito