Tratto dallo speciale:

Spese sanitarie al sistema TS: scadenza 8 febbraio

di Redazione PMI.it

scritto il

Scadenza invio dati spese sanitarie ai fini della dichiarazione precompilata 2022 fissata all’8 febbraio, stessa data per l'esercizio dell'opposizione.

Slitta la scadenza per l’invio al sistema Tessera Sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie e ai rimborsi del secondo semestre del 2021. La proroga dal 31 gennaio al lunedì 8 febbraio 2022 riguarda l’utilizzo, ai fini della dichiarazione dei redditi precompilata 2022, dei dati delle spese mediche registrati tramite codice fiscale per sé e per i familiari a carico.

Lo slittamento è stato deciso per andare incontro alle esigenze degli operatori, in difficoltà nel garantire il rispetto della scadenza iniziale tenendo conto del perdurare dell’emergenza sanitaria.

  • Gli operatori incaricati di inviare le informazioni hanno dunque tempo fino all’8 febbraio 2022, come stabilito da un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.
  • Per quanto riguarda l’opposizione a rendere disponibili all’Agenzia delle Entrate i dati delle spese sanitarie e dei relativi rimborsi, è parimenti possibile inoltrare la richiesta fino all’8 febbraio con riferimento ai dati aggregati relativi a una o più tipologie di spesa, comunicando all’Agenzia delle Entrate il proprio codice fiscale, i dati anagrafici e il numero di identificazione posto sul retro della tessera sanitaria con la relativa data di scadenza. Dal 16 febbraio al 15 marzo 2022, invece, la stessa procedura è disponibile per le richieste relative a ogni singola voce, accedendo all’area dedicata all’interno del sito web del Sistema Tessera Sanitaria tramite tessera sanitaria TS-CNS oppure con credenziali SPID.