Tratto dallo speciale:

Elenchi 5 per mille IRPEF: regole 2018

di Barbara Weisz

scritto il

Domande aperte per l'iscrizione egli elenchi del cinque per mille IRPEF 2018 e l'aggiornamento di quello permanente: tutte le scadenze in calendario.

Tutto pronto per il 5 per mille IRPEF versione 2018: sono aperti i termini per le nuove iscrizioni, mentre l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’elenco permanente con gli enti già iscritti lo scorso anno, che non devono ripresentare richiesta di ammissione.

Elenco permanente

Nel caso ci sia una variazione del rappresentante legale,va però inviata una nuova dichiarazione sostitutiva, inoltrando l’apposito modello alla direzione competente tramite PEC  o raccomandata A/R. Se ci sono altre variazioni o errori, gli iscritti possono inviare segnalazione entro il 21 maggio, in modo che le modifiche possano essere recepite in tempo per a pubblicazione degli elenchi definitivi il 25 maggio, pubblicati sul sito delle Entrate e suddivisi per categoria: ricerca scientifica, ricerca sanitaria, associazioni sportive dilettantistiche, enti del volontariato.

Nuove iscrizioni

Dal 29 marzo sono dunque aperti i termini per gli enti che vogliono iscriversi fra i destinatari del cinque per mille IRPEF, che devono presentare, telematicamente, la domanda entro il 7 maggio (calendario e regole nel Dpcm 23 aprile 2010). C’è invece più tempo per la dichiarazione sostitutiva, che può arrivare entro il 2 luglio (il 30 giugno cade di sabato). Chi non rispetta le tempistiche sopra riportate, può presentare la domanda di iscrizione entro il primo ottobre versando con modello F24 un importo di 250 euro.

Scadenze 5 x mille IRPEF 2018

Scadenza Adempimento
7 maggio Iscrizione agli elenchi dell’Agenzia delle Entrate
21 maggio Presentazione istanze per la correzione di errori
25 maggio Pubblicazione elenco aggiornato da parte dell’Agenzia delle Entrate
2 luglio Invio dichiarazioni sostitutive
1 ottobre Regolarizzazione iscrizione e integrazione documentale

Gli enti del volontariato inviano la dichiarazione all’Agenzia delle Entrate, le associazioni sportive dilettantistiche al Coni.

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito