Imprese di Parma nei Poli Innovazione

di Teresa Barone

scritto il

Collaborazione tra Università di Parma e imprese per l’accesso ai Poli per l’Innovazione.

L’Università di Parma promuove il progetto “Poli per l’innovazione” mirato a favorire l’ingresso delle imprese locali nei Poli Innohub, Country Foodlabs e Techmed, sviluppando un sistema di scambio nell’ambito della ricerca tecnologica tra il mondo universitario e le aziende.

=> Innovazione imprese: bando a Reggio Emilia

Poli per l’Innovazione

Le imprese possono inoltrare le richieste per accedere ai Poli entro il 20 giugno (Innohub e Country Food labs potranno accogliere 35 realtà imprenditoriali). Questo è il commento del Rettore Loris Borghi:

«Oggi facciamo un passo in più, di enorme rilievo, nel già fecondo rapporto tra l’Università di Parma e il mondo dell’impresa, interlocutore privilegiato nella rete di relazioni che la nuova governance dell’Ateneo ha voluto costruire fin dal suo insediamento. Un passo in più perché invitiamo le imprese a venire da noi: mettiamo a loro disposizione spazi per lavorare a stretto contatto, in una contiguità virtuosa e ricca di potenzialità, in un contesto fortemente innovativo anche dal punto di vista dell’insediamento urbano. Le parole chiave sono innovazione, ricerca, qualità, sviluppo; l’orizzonte di riferimento cui si guarda va ben più in là del nostro territorio. È un altro tassello, strategico, di una nuova Università che stiamo costruendo: un’Università aperta, vitale, rinnovata, al passo con i tempi. Ci auguriamo che le aziende rispondano con interesse al nostro invito, condividendone lo spirito di fondo e i reciproci interessi”. A conclusione dell’incontro il Rettore Borghi ha candidato l’Università di Parmacome“sede di una scuola di alta formazione e ricerca sulla sicurezza alimentare.»

Domande

Le domande possono essere inviate entro il 20 giungo, seguendo le indicazioni riportate sul sito dell’Università di Parma.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna