Tratto dallo speciale:

Conte Bis: il programma di Governo

di Redazione PMI.it

scritto il

In occasione del voto su Rousseau, sulla piattaforma il M5S ha reso nota la bozza delle Linee di indirizzo programmatico del prossimo Governo giallorosso.

Si compone di 26 punti la bozza di programma di Governo di quella che, visti i risultati del voto sulla piattaforma Rousseau, dovrebbe essere la prossima squadra guidata dal premier incaricato, Giuseppe Conte.

Gli iscritti al Movimento 5 Stelle, chiamati a pronunciarsi sul proprio benestare all’accordo tra M5S e Pd in un Esecutivo guidato da Conte, hanno approvano l’accordo con il 79,3% di voti positivi (hanno visto 79.634 dei 117.194 mila iscritti).

Ora si attende dunque che venga sciolta la riserva con la quale Conte aveva accettato l’incarico da parte di Mattarella.

Intanto diamo un’occhiata alle Linee di indirizzo programmatico che il Presidente del Consiglio incaricato sta integrando e definendo, diffuse dai pentastellati sulla piattaforma in occasione del voto.

Programma di Governo M5S-Pd

Nella bozza di programma del nuovo Governo si parla della prossima manovra 2020, dichiarando tra le altre cose la neutralizzazione dell’aumento dell’IVA, spazio anche al taglio al cuneo fiscale, al sostegno alle categorie protette, al sistema scolastico, alle Università, alla ricerca, al welfare e al Green New Deal.

Si passa poi ai temi legati alla spending review, al riordino degli sconti fiscali, con un’ampia riforma fiscale, alla riforma della giustizia, alla legge sul conflitto di interessi.

Per arrivare ai progetti legati all’Agenda digitale, all’equità fiscale, ai diritti dei lavoratori.

Fino ad arrivare al rilancio del turismo e alla definizione di un piano per rendere Roma sempre più vivibile e sostenibile per i residenti e sempre più attraente per i visitatori.