Tratto dallo speciale:

Esodati: le salvaguardie 2015

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La situazione delle salvaguardie e delle erogazioni delle pensioni per i lavoratori esodati fotografata dall'INPS e il sondaggio avviato dalla Commissione Lavoro del Senato.

L’INPS ha aggiornato e comunicato i dati relativi alla cosiddetta “Operazione salvaguardia”, ovvero sulle pensioni erogate a i lavoratori esodati, rimasti senza pensione né stipendio dopo la Riforma delle Pensioni Fornero-Monti, ai quali si applicano le norme pre-riforma. Al 3 aprile 2015 si contavano 110.545 pensioni certificate (erano 97.996 a gennaio 2015), su un totale di 170.230 posizioni individuate dalle 6 salvaguardie, con 69.693 trattamenti liquidati (erano 64.077 a gennaio 2015).

=> Vai allo Speciale Esodati

Prima salvaguardia

La prima salvaguardia dalla Riforma delle Pensioni Fornero, quella prevista dall’articolo 24, commi 14 e 15 della legge 214/2011, prevede la tutela di 65mila posizioni. Ad oggi risultano certificate 64.374 pensioni, stesso dato di gennaio, delle quali 46.770 liquidate (erano 44.114 a gennaio).

Prima salvaguardia

Seconda salvaguardia

La seconda salvaguardia, regolata dal Dl 95/2012, mostra ancora i numeri più bassi: le pensioni certificate e liquidate sono ferme da gennaio a 17.352 e 10.104 rispettivamente, su un totale di 35 mila posti disponibili.

=>Scopri le novità 2015 sulle Pensioni

Seconda salvaguardia

Terza salvaguardia

La terza salvaguardia, prevista dall’articolo 1, commi 231 e seguenti della legge 228/2012, comprende 16.130 esodati di cui 7.344 certificati (gli stessi di gennaio) e 6.211 pensioni liquidate (contro le 5.981 di gennaio).

Terza salvaguardia

Quarta salvaguardia

La quarta salvaguardia fa riferimento alla legge 124/2013, articoli 11 e 11-bis, con la quale sono stati salvati dalla Riforma delle Pensioni Fornero 5 mila lavoratori esodati (contingente rideterminato dall’art. 1 della legge n. 147 del 2014): sono stati certificati 5.870 trattamenti, più di quelli disponibili e sono state liquidate 2.573 pensioni.

Quarta salvaguardia

Quinta salvaguardia

Per quanto riguarda la quinta salvaguardia (legge 147/2013) i posti disponibili sono 17mila posti disponibili, le certificazioni sono state 3.412 (3.294 a gennaio) e sono state messe in pagamento 3.218 pensioni.

Quinta salvaguardia

Sesta salvaguardia

Con riferimento alla sesta salvaguardia (legge 147/2014), su 32.100 posti disponibili, sono stati certificati 12.192 trattamenti e sono state liquidate 817 pensioni. Si tratta delle salvaguardie per le quali la scadenza per l’invio della richiesta di accesso era stato fissato al 5 gennaio 2015.

Screen Shot 2015-04-14 at 21.50.34

Sondaggio esodati

Intanto il Senato della Repubblica ha attivato un sondaggio per gli esodati non ancora riconosciuti raggiungibile all’indirizzo internet “indagineesodati.senato.it”. L’obiettivo dell’indagine è di fornire alla Commissione Lavoro e Previdenza sociale del Senato nuovi elementi per risolvere definitivamente la questione esodati. (Fonte: INPS).