A Venezia l’Economia diventa Sperimentale

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Un Laboratorio di Economia Sperimentale: questo l'obiettivo con il quale Swiss & Global Asset Management Italia e la Fondazione Università Ca' Foscari hanno stipulato un accordo di collaborazione tra mondo accademico e finanziario.

Sta per nascere a Venezia il primo Laboratorio di Economia Sperimentale post-crisi: un modello di collaborazione tra mondo accademico e finanziario, che assume un’importanza cruciale a fronte dei cambiamenti che la grave congiuntura economica, iniziata nel 2008, ha apportato ai mercati finanziari. Swiss & Global Asset Management Italia e Fondazione Università Ca’ Foscari hanno infatti firmato un accordo in questo senso.

Obiettivo, estendere le tradizionali valutazioni economiche allo studio delle motivazioni che orientano le scelte degli investitori: finanza comportamentale, metodologie sperimentali applicate ai modelli economici, ecc.

«Il Laboratorio di Economia Sperimentale orienterà la ricerca alla costruzione dei prodotti finanziari e alle modalità di distribuzione, studiando le decisioni di investimento dei risparmiatori, i loro comportamenti nella scelta, il ruolo dei social network», ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Swiss & Global Asset Management Italia, Filippo La Scala.

Con il Laboratorio collaboreranno importanti realtà accademiche ed un nutrito team di ricercatori internazionali effettueranno: analisi del rischio e delle prospettive temporali; educazione finanziaria e decisioni di risparmio e investimento nell’arco di vita; percezione delle informazioni presentate con grafici e altri strumenti di rappresentazione e distorsioni sistematiche nei processi di categorizzazione e nella memoria; comportamenti di scelta negli investimenti; dinamiche di social network; l’illusione monetaria e il valore degli investimenti nel tempo; percezione del rischio e avversione alle perdite; capacità di confronto tra le varie linee di investimento.