TFR: acconto entro il 16 dicembre

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Sostituti d'imposta: versamento prima rata per anticipo 11% su rivalutazioni TFR entro il 16 dicembre.

I sostituti d’imposta che devono versare
l’anticipo dell’imposta sostitutiva dell’11% sulle rivalutazioni del TFR (Trattamento di Fine Rapporto) avranno tempo fino al 16 dicembre, data ultima per il pagamento del tributo pari al 90% dell’imposta totale, che dovrà avvenire
utilizzando il modello F24 tra oggi e domani, ultimi due giorni
lavorativi.

Per quanto riguarda il saldo finale, invece,
l’appuntamento è spostato al 16 febbraio 2011, in virtù delle
prescrizioni dell’articolo 11 del decreto legislativo 47/2000.

Il modello telematico, utilizzabile anche per
il saldo, rappresenta l’unico canale di versamento, che rende
possibile al datore di lavoro di bilanciare i compensi con eventuali crediti dovuti dall’Erario.

Sull’F24 il codice da inserire nella “Sezione Erario” per il 16 dicembre è il “1712“, mentre per il 16 febbraio il numero riservato è “1713”, lo stesso da indicare per la fruizione del credito.

L’imposta sostitutiva deve essere applicata alle
rivalutazioni maturate nell’anno solare precedente e
dovrà rispettare gli stessi termini anche se il rapporto di
subordinazione lavorativa è terminato nel corso dell’anno.

La quota d’acconto può anche essere determinata utilizzando il metodo previsionale oltre a quello storico, con l’imponibile pari al
90% delle rivalutazioni dell’anno precedente.

In questo caso, la quota da tassare è una previsione il cui imponibile è comunque uguale al 90%, ma il cui dettaglio di calcolo è descritto nella circolare n. 50/E del 2002 e tiene conto dell’incremento rilevato dall’Istat a dicembre 2009.

I Video di PMI

F24 a saldo zero: ravvedimento operoso