Formazione e artigianato: la “Bottega Scuola” senese

di Teresa Barone

scritto il

Prende il via a Siena la sperimentazione della “Bottega Scuola”, impresa artigiana che diventa struttura formativa accreditata.

Grazie all’accordo tra la Regione Toscana, la Provincia di Siena e Cia Siena (Cassa integrazione assistenza, ente bilaterale del settore artigiano) prende il via nella città toscana la sperimentazione della “Bottega Scuola”, una nuova struttura formativa accreditata finalizzata a consentire la formazione di nuove figure professionali nell’ambito dell’artigianato artistico e tradizionale.

=> Scopri gli incentivi per le PMI artigiane

Con la bottega nasce anche il Maestro Artigiano, chiamato a guidare l’impresa al fine di promuovere la rinascita di alcuni antichi mestieri che rischiano di scomparire, incentivando allo stesso tempo l’interesse dei giovani verso l’artigianato creativo.

Formazione

La bottega rappresenta uno strumento importante per l’economia locale e per la promozione del lavoro perseguendo l’eccellenza e la qualità della produzione artigianale toscana: si tratta di una vera e propria impresa artigiana acquista lo status di agenzia formativa accreditata al sistema regionale. I percorsi formativi possono ottenere i finanziamenti pubblici ed essere riconosciuti ai sensi della legge regionale per l’artigianato.

=> Scopri i bandi per la formazione

Per svolgere la funzione di “Bottega Scuola”, un’impresa artigiana deve essere diretta da un Maestro con un notevole bagaglio di esperienza alle spalle: i percorsi formativi possono essere seguito da tutti coloro che vogliono acquisire una specializzazione nelle tecniche artistiche e tradizionali, tirocinanti che potranno conseguire una specifica qualifica professionale o una certificazione di competenze.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana

I Video di PMI