7 regole per le aziende che usano il Web 2.0

di Marianna Di Iorio

scritto il

Un'analista di Current Analysis elenca 7 regole che le aziende devono seguire se vogliono utilizzare la Rete di ultima generazione

Diverse aziende hanno già deciso di implementare all’interno dei propri uffici il nuovo modo di comunicare attraverso la rete di ultima generazione: il Web 2.0 ossia l’utilizzo di forum, blog, instant messaging, wiki e social network.

Le società devono però essere in grado di sfruttare al meglio le potenzialità di questi servizi, per evitare che il loro sistema ERP, ossia la pianificazione delle risorse d’impresa, possa essere integrato all’interno di un incontrollabile forum o blog.

Brad Shimmin, uno dei principali analisti presso Current Analysis, la società che si occupa di effettuare ricerche per supportare le aziende, ha elencato le sette regole che devono seguire le società che intendono utilizzare il Web 2.0.

Come prima regola, le aziende dovrebbero costruire una struttura Soa (Service oriented architecture) in grado di integrarsi perfettamente al Web 2.0.

Come seconda regola, le aziende dovrebbero considerare prioritario il controllo degli accessi ed essere sicure che la struttura di Web 2.0 possa essere integrata con la propria soluzione per la gestione degli accessi. Inoltre, per quanto riguarda la terza regola, le società non dovrebbero avere il timore di continuare ad utilizzare i propri sistemi di comunicazione come le email o i calendari, ma dovrebbero entrare nell’ottica che una combinazione dei vecchi sistemi e Web 2.0 possa portare soltanto benefici.

Dare fiducia agli utenti, ma monitorare l’utilizzo delle applicazioni: è questa la quarta regola. La quinta regola può essere collegata alla quarta, in quanto invita le aziende a trovare un modo per evitare che i propri dipendenti utilizzino i sistemi di comunicazione per scopi che non hanno nulla a che fare con il lavoro.

Molte aziende, secondo quanto indicato nella sesta regola, pensano che avere un sito internet non sia importante. Invece, potrebbe essere un’interfaccia utile dove inserire wiki o blog, come fanno già diverse grandi aziende. Come ultima regola, le società dovrebbero cercare di utilizzare ciò che gli utenti comunicano in Rete per definire le loro strategie di marketing.