Contributi per la conciliazione vita-lavoro in Piemonte

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi per i progetti di conciliazione lavoro-famiglia alle imprese piemontesi: nidi aziendali e pacchetti flessibilità.

La Regione Piemonte sostiene le imprese che promuovono nuovi programmi di conciliazione lavoro-famiglia a favore dei dipendenti, erogando contributi sia per la realizzazione di nidi e micro-nidi nei luoghi di lavoro sia per introdurre maggiore flessibilità. Il bando è destinato alle imprese come anche agli enti pubblici localizzati in Piemonte e si basa sulla concessione di incentivi per l’avvio di progetti della durata pari a 10 mesi.
Le imprese  e gli enti possono richiedere i contributi per attivare solo uno degli interventi di conciliazione vita-lavoro previsti dal bando, che sostiene le spese relative sia alle risorse umane necessarie per l’attivazione dei progetti sia per la manutenzione dei locali e l’adeguamento degli impianti. Per quanto riguarda la promozione di modelli di lavoro flessibili, inoltre, sono previste agevolazioni anche per l’attivazione del telelavoro (acquisto di servizi ADSL, server, attrezzature hardware e software). Gli incentivi possono arrivare fino a 50mila euro per i progetti inerenti i nidi aziendali e fino a 30mila euro per i pacchetti flessibilità. Le imprese possono inviare le domande entro il 31 ottobre 2013. Il bando è pubblicato sul sito della Regione Piemonte. (=> Leggi tutte le news per le PMI del Piemonte)