Premio Areté per la comunicazione responsabile

di Redazione PMI.it

scritto il

L’edizione 2013 del Premio Areté per la comunicazione responsabile: tutte le novità e il collegamento con il sito Aquilani Digitali.

Il Premio alla Comunicazione Responsabile Areté promosso da Nuvolaverde (il primo social network sull’innovazione per la sostenibilità), Confindustria e Abi è giunto alla decima edizione: l’evento si inserisce nell’ambito della Settimana della Cultura d’Impresa di Confindustria e ComunicaBanca di Abi e quest’anno si caratterizza per alcune novità.

=> I vantaggi di una gestione responsabile d’impresa

Il Premio Areté (che in greco significa un percorso virtuoso di pensiero, sentimento e azione), infatti, si baserà per la prima volta anche sul voto degli studenti, al fine di sensibilizzare i giovanissimi sul ruolo fondamentale della comunicazione.

Possono candidarsi le imprese pubbliche e private, le agenzie e chiunque si occupi di comunicazione che presenti entro la fine di ottobre un progetto editoriale, una campagna pubblicitaria, un evento o qualsiasi iniziativa con finalità di comunicazione.

Ma l’edizione 2013, in programma a Roma il prossimo 19 novembre, si caratterizza anche per lo spostamento della sede virtuale di Aretè a L’Aquila, grazie al collegamento con il sito Aquilani Digitali di Nuvolaverde che si propone di ripopolare, anche se solo virtualmente, la città danneggiata dal sisma favorendo la nascita di nuovi progetti comunicativi.

«Areté, ormai icona della comunicazione responsabile, avrà sede nella città virtuale che Nuvolaverde ha creato perche uomini e donne non rimuovano l’esistenza di quella reale. Un pericolo che c’è. E chiede agli studenti delle scuole superiori di votare la campagna preferita attraverso www.aquilanidigitali.nuvolaverde.org. Una partecipazione che raggiunge due obiettivi importanti: entrare in contatto con i protagonisti della comunicazione responsabile e prendere coscienza della sua centralità; partecipare alla vita virtuale de L’Aquila e contribuire così ad alimentare l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema della ricostruzione.»

Enzo Argante, presidente di Nuvolaverde, presenta così gli obiettivi dell’edizione 2013 del premio.

L’invio dei progetti è possibile solo accedendo al sito ufficiale dell’iniziativa.