La “Mappa del Potere” delle aziende italiane

di Paolo Iasevoli

scritto il

Casaleggio Associati mette a disposizione gratuitamente uno strumento che consente di visualizzare le relazioni esistenti tra le maggiori aziende italiane... grazie alla teoria delle reti

Cosa c’entra la Juventus con la Roma? Che rapporti hanno Fiat e Mediaset? Per spiegarlo, Casaleggio Associati è ricorsa alle teorie delle reti sociali. La società di consulenza ha messo a disposizione sul proprio sito uno strumento gratuito che consente di visualizzare le connessioni esistenti tra le maggiori aziende italiane. Per far questo considera ogni consiglio di amministrazione come un nodo, dal quale si propagano dei link che rappresentano le relazioni.

Il ricorso alla teoria delle reti permette di svelare i ”piccoli mondi” che si sono venuti a creare nel panorama imprenditoriale italiano, in quelle aree limitate dove il reticolo di relazioni è particolarmente fitto. In questo modo si evidenziano gruppi di imprese molto coesi che formano macro-unità distinte dal resto del sistema.

Secondo lo studio ”Il social network dei consigli d’amministrazione delle società italiane quotate” condotto da Casaleggio Associati, il macro-gruppo più significativo sarebbe composto da 93 aziende, e la sua forza deriverebbe sia dal grande numero di interconnessioni che dalla loro qualità.

Utilizzando la ”Mappa del potere” è possibile visualizzare graficamente questi gruppi, partendo dalla singola azienda o dal singolo consigliere per poi espanderne le relazioni con altre entità.

Un esempio di ”mappa del potere”

Mappa del potere

È anche possibile verificare direttamente le connessioni tra due nodi particolari per esplicitare la ‘distanza’ tra 2 aziende qualsiasi e vedere quali consiglieri fanno da ponte tra realtà che apparentemente possono sembrare distanti.

La ‘distanza’ tra Mediaset e Fiat

Relazioni tra Mediaset e Fiat