Pmi Agroalimentare, 1 miliardo da Confagricoltura

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Siglato un accordo tra Intesa SanPaolo e Confagricoltura per sostenere il settore Agroalimentare, con una spinta per la ricerca e l'internazionalizzazione. disponibile plafond da un milardo di euro

La crisi economica che sta vessato l’intero tessuto imprenditoriale italiano non risparmia il settore Agroalimentare. Per agevolare il percorso di consolidamento e favorire la realizzazione di nuovi investimenti, Intesa SanPaolo e Confagricoltura hanno firmato un’intesa che renderà disponibili nel breve 1 miliardo di euro per le imprese associate.

Nello specifico l’accordo mira a sostenere le Pmi agroalimentari, garantendo credito e liquidità per la gestione ordinaria d’impresa, internazionalizzazione e ricerca su Agroenergia, Ambiente e filiera agroalimentare.

Il Presidente di Confagricoltura Federico Vecchioni e il CEO di Intesa Sanpaolo Corrado Passera, che hanno sottoscritto l’protocollo, evidenziano l’importanza del sostegno delle banche e il ruolo centrale del settore agroalimentare nell’intero Sistema Paese.

Dai dati emerge infatti come quasi 900mila aziende – ovvero il 17% del totale – appartengono a questo settore e rappresentano il 4% di tutti gli occupati nazionali con un giro d’affari totale di 28.5 miliardi di euro. Non solo: le imprese agroalimentari producono ad oggi una buona percentuale dei prodotti esportati ed a livello mondiale registrano il maggior numero di prodotto DOP, IGP, STG.