Contratto di Apprendistato: accordo per Terziario

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Raggiunto un accordo sul contratto di apprendistato nei settori del terziario e dei servizi come forma prevalente di ingresso al lavoro; lo decidono sindacati e associazioni.

Secondo quanto stabilito da sindacati e associazioni, il contratto di Apprendistato rappresenterà la forma prevalente di ingresso al lavoro nei settori del Terziario, Distribuzione e Servizi.

In particolare si sono riuniti a Cernobbio per la firma dell’accordo i sindacati del terziario Fisascat Cisl, Filcams Cgil, Uiltucs Uil e l’associazione datoriale Confcommercio.

L’accordo tra le parti vuole favorire l’incremento dell’occupazione giovanile ed allo stesso tempo sviluppare il settore Terziario e la sua competitività sui mercati internazionali.

Dal prossimo 26 aprile i giovani dai 18 ai 29 anni potranno essere assunti in apprendistato professionalizzante e/o di alta formazione e ricerca.

Mentre per i giovani tra i 15 e i 25 anni potranno essere assunti con il contratto per la qualifica ed il diploma professionale.

Agli apprendisti, oltre al contratto nazionale, spetterà l’iscrizione al fondo di assistenza sanitaria integrativa Est e all’adesione al Fon.Te. (fondo di previdenza complementare).